Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Anna Marchetti s’ispira alle forme dei ventagli per un’alta moda etica

La collezione della stilista alla Monte Carlo Fashion Week Un inno alla femminilità con tessuti rigorosamente naturali

CARPI. Le sfilate di Anna Marchetti sono sempre un evento. Tutti ancora ricordiamo la splendida serata in cui la stilista ha trasformato Piazza Roma in un Luna Park super glamour. Stavolta lo scintillio è stato quello dei red carpet della Costa Azzurra, lo scenario perfetto per una quattro giorni dedicata alla moda etica, chic e sostenibile, con la Monte Carlo Fashion Week.

Organizzata dal 2013 dalla Chambre Monégasque de la Mode (CMM) capitanata dalla Presidente Federica Nardoni Spinetta in ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

CARPI. Le sfilate di Anna Marchetti sono sempre un evento. Tutti ancora ricordiamo la splendida serata in cui la stilista ha trasformato Piazza Roma in un Luna Park super glamour. Stavolta lo scintillio è stato quello dei red carpet della Costa Azzurra, lo scenario perfetto per una quattro giorni dedicata alla moda etica, chic e sostenibile, con la Monte Carlo Fashion Week.

Organizzata dal 2013 dalla Chambre Monégasque de la Mode (CMM) capitanata dalla Presidente Federica Nardoni Spinetta in partenariato con il Governo Monegasco, la Mairie di Monaco e l’Ufficio del Turismo del Principato di Monaco, la kermesse ha presentato, dal 17 al 20 Maggio, un ricco calendario con il susseguirsi di sfilate e presentazioni collezioni capsule, resort, swimwear e pre-collezioni prêt-à-porter e alta moda Spring/Summer 2019 al Fashion Village Chapiteau de Fontvieille.

Tra i 40 designer provenienti da oltre dieci paesi diversi appartenenti a quattro continenti, anche la nostra Anna Marchetti che ha presentato la sua collezione assieme alla figlia Jessica Giuliani. Per quest’importante occasione, le stiliste modenesi hanno presentato, in anteprima assoluta, la Collezione Couture PE 2019: tessuti rigorosamente naturali e sostenibili come la seta e le altre fibre naturali. Tutta la collezione ha preso spunto dal “ventaglio”, accessorio simbolo di femminilità e vanità. Splendidi tessuti leggeri fil coupè di seta degradè, georgette sfumate, viscose plissettate ad arte per maglifici abiti a ventaglio.

Plissettature tipo sculture per abiti da sogno. La palette dei colori ha compreso una vasta gamma di tinte: dal rosa corallo al bluette, passando per un arancio placcato oro, al giallo fino ai vari toni sfumati di turchese. Sulla passerella si sono susseguiti, tra gli altri, un completo casacca in fantasia di seta con schiena nuda e pantalone in crepe de chine plissettato, un abito in georgette placcata color arancio con il sopra in organza plissettata, un abito in fil coupè sfumato e degradè nei toni del giallo e arancio con corpino in georgette di seta gialla incrociato indossato con una cintura alta bicolore in pelle in vita , una tuta in crepe de chine completamente plissettata con cintura alta in pelle in vita; un abito lungo in cadì color turchese con copri spalle lungo e sfumato in seta che forma appunto un “ventaglio” così come l'abito in taffetà asimmetrico color turchese con corpino e gonna ampia o l'abito in fil coupè di seta sfumato e degradè color turchese e bluette. Emergenti, Talentuosi, Internazionali, Ecosostenibili, Innovativi, Glamour.

Queste parole descrivono perfettamente il profilo dei designers e dei brand che hanno partecipato a questa sesta edizione. Il mix di stili, di culture e di visioni si è tradotta in una combinazione vincente di moda, arte e design che si sono ammirate sul catwalk del Fashion Village, le Chapiteau de Fontvielle. Anna Marchetti ha riscosso un grande successo di critica che ha emozionato la stilista, sempre più internazionale anche grazie all'affluenza di giornalisti, blogger, influencer e ospiti prestigiosi come il Cavalier Mario Boselli, Presidente onorario della Camera della Moda Italiana, l’imprenditore Flavio Briatore, il Sindaco di Monaco Serge Telle, il Console del Principato Stéphane Valeri, solo per citarne alcuni.