Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Modena, divorziano dopo 70 anni di matrimonio

La moglie scopre un tradimento del marito risalente al 1966: nozze finite per una coppia di ultranovantenni modenesi

MODENA. Durante una pigra giornata estiva, mentre rovista tra vecchie cose nella casa di famiglia in provincia di Caserta, la 92enne Francesca scopre una lettera. È stata scritta dal marito Angelo (96 anni, oggi) nel 1966, quando aveva 42 anni. È indirizzata a una ragazza molto più giovane e si parla del loro amore. Questa terribile scoperta scatena nella donna una tale rabbia mista a gelosia che la spinge a chiedere e ottenere dal Tribunale di Modena il divorzio dopo 70 anni di matrimonio e ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

MODENA. Durante una pigra giornata estiva, mentre rovista tra vecchie cose nella casa di famiglia in provincia di Caserta, la 92enne Francesca scopre una lettera. È stata scritta dal marito Angelo (96 anni, oggi) nel 1966, quando aveva 42 anni. È indirizzata a una ragazza molto più giovane e si parla del loro amore. Questa terribile scoperta scatena nella donna una tale rabbia mista a gelosia che la spinge a chiedere e ottenere dal Tribunale di Modena il divorzio dopo 70 anni di matrimonio e tre figli, oggi ultrasessantenni e cinquantenni.

È un caso unico, quello raccontato dall’associazione “Avvocati di strada” che conta 700 iscritti in Italia. Proprio per l’anomalia, la coppia non ha speso nulla: in base ai criteri dell’associazione dei legali che assistono chi ha difficoltà economiche, i due sono stati “premiati” per la lunghezza delle loro nozze e non dovranno pagare.

La storia di Angelo e Francesca comincia nei giorni subito dopo la fine della guerra. Angelo ha 23 anni ed è un militare originario di Pordenone. Conosce Francesca (92 anni) bresciana di una famiglia originaria di Caserta, si innamorano e convolano a nozze. Avranno tre figli: due maschi e una femmina. Quando nel 1975, a 53 anni Angelo andrà in pensione congedato da militare, i due si trasferiscono a Modena dove vivono tuttora, anche se separati.

Ma in quell’anno ormai lontano tutto questo era inimmaginabile. Certo, c’era la relazione segreta di Angelo, avviata nove anni prima e probabilmente terminata nell’arco di pochi mesi. È la relazione descritta nella lettera a Luisa, la giovane amante segreta; lettera che nell’estate 2016 spunta improvvisamente in una tranquilla giornata di vacanza. Era conservata in una scatola con altre vecchie carte del marito che, probabilmente per noia, un giorno Francesca ha preso in mano con l’intenzione di sistemarla. La lettura la lascia basita e poi le crea una tale rabbia interiore che, giunta in ebollizione, esplode quando chiede conto della lettera e il marito ammette il tradimento di 50 anni prima. Francesca non riesce più a stargli vicino e chiede il divorzio. Ha pochi soldi e si rivolge agli “Avvocati di Strada” che l’assistono. La domanda è già stata presentata al Tribunale Civile e all’Ufficio di Stato Civile di Modena: il divorzio è avviato.