Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Ma le minoranze bocciano il piano «Solo uno spot senza dettagli»

I 5 Stelle si astengono «Non c’è stato confronto» Molto dura la Venturelli all’attacco sulla cultura  e lo stadio mai completato

SERRAMAZZONI. Sono rimaste molto sul chi va là le opposizioni di fronte al programma di Bartolacelli, ma con una diversità di voto: i 5 Stelle si sono astenuti ritenendo impossibile entrare nel merito di un documento troppo schematico, Maria Chiara Venturelli (“Insieme per Serra”, centrodestra) ha invece votato contro.

LA REAZIONE 5 STELLE . «Il vostro documento è e sintetico e vago - ha detto la Marzani - è un elenco e non offre la possibilità di confronto. Non è che la trascrizione della b ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

SERRAMAZZONI. Sono rimaste molto sul chi va là le opposizioni di fronte al programma di Bartolacelli, ma con una diversità di voto: i 5 Stelle si sono astenuti ritenendo impossibile entrare nel merito di un documento troppo schematico, Maria Chiara Venturelli (“Insieme per Serra”, centrodestra) ha invece votato contro.

LA REAZIONE 5 STELLE . «Il vostro documento è e sintetico e vago - ha detto la Marzani - è un elenco e non offre la possibilità di confronto. Non è che la trascrizione della brochure elettorale: alcuni punti sono stati inseriti in modo superficiale, non tenendo conto che diverse iniziative citate sono già state attivate. In altri ambiti ci sono mancanze importanti: dall’amministrazione trasparente a legalità, patrimonio, formazione del personale e tutela dell’ambiente. Se si volevano raccogliere le idee degli altri, c’erano i tempi per approvare le linee programmatiche nel prossimo Consiglio. Il primo atto della nuova amministrazione conferma la chiusura della precedente. Speriamo di trovare in futuro persone disposte veramente al dialogo».

VENTURELLI DURA. «Visto il tramestio fatto in campagna elettorale - ha detto - ci saremmo aspettati un documento all’altezza delle vostre capacità, frutto di 20 anni di premiata attività, sommando le giunte Bartolacelli e quelle che hanno visto Fornari protagonista. Al contrario, il documento è una forte delusione. È costituito da due paginette di slogan politici, lacunoso in modo imbarazzante: non presenta tempi, modalità né coperture economiche, solo titoli». Venturelli ha evidenziato la mancanza di progetti formativi, marketing territoriale e ambiente («non si parla della grave situazione di intere lottizzazioni sprovviste di fognature»). Ha incalzato sulla cultura («è l’ambito più povero di contenuti. Cosa farete dei progetti pluriennali avviati come il Festival della Fisarmonica? E della scuola di musica?»), sulle terminologie usate («parlare di riqualificazione dello stadio della Bastiglia è una mistificazione: non è mai stato completato»), sull’introduzione di una delega al Patrimonio («il programma dov’è?») e sul polo scolastico.

LE CONTROREPLICHE. «Se siamo al punto zero, è per il disastro di chi ha amministrato in questi 5 anni» ha detto Luigi Ghiaroni, nominato capogruppo. «Non mi aspettavo un intervento tenero dalla Venturelli, ma rasentare l’offensivo mi pare un po’ esagerato», ha commentato Bartolacelli ». —

D.M.. BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI.