Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Schianto frontale tra auto e camion: un 23enne è in Rianimazione

Il giovane di Bomporto è rimasto incastrato nell’abitacolo Estratto dai pompieri. Dinamica al vaglio della Municipale 

Ancora uno scontro violentissimo lungo la via Vignolese, nel tratto che si snoda dalle case del centro di San Damaso all’inizio della frazione di San Donnino. Un tratto sempre trafficato anche per al presenza del casello di Modena Sud che continuamente richiama o immette veicoli lungo l’arteria.

Ieri mattina, dopo l’impatto frontale tra un auto e un camion carico di mattoni, un giovane di ventitré anni, C.F., è ricoverato in gravi condizioni ospedale di Baggiovara, nel reparto di neurorianima ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

Ancora uno scontro violentissimo lungo la via Vignolese, nel tratto che si snoda dalle case del centro di San Damaso all’inizio della frazione di San Donnino. Un tratto sempre trafficato anche per al presenza del casello di Modena Sud che continuamente richiama o immette veicoli lungo l’arteria.

Ieri mattina, dopo l’impatto frontale tra un auto e un camion carico di mattoni, un giovane di ventitré anni, C.F., è ricoverato in gravi condizioni ospedale di Baggiovara, nel reparto di neurorianimazione , in terapia intensiva, dove i medici si sono riservati la prognosi. L’incidente, che per alcune ore ha bloccato il traffico in direzione sud della città, è avvenuto poco dopo le 8, nel rettilineo tra San Damaso e San Donnino, nei pressi della rivendita di calzature Pittarosso.

«Mi sono trovato davanti quell’auto, dalla mia parte e non ho potuto evitare lo scontro. È stato tutto molto rapido, un impatto terribile». Così ieri mattina il sessantenne E.B., ancora sconvolto, che era alla guida del camion Iveco di una ditta reggiana, carico di mattoni. Procedeva verso San Damaso quando in senso opposto è sopraggiunta la Renault Scenic guidata dal 23enne. Uno schianto, come detto, fortissimo per il quale il muso dell’auto è andato completamente distrutto, via pure il vetro del parabrezza. Il giovane di Bomporto è stato trattenuto all’interno dell’abitacolo dalle cinture di sicurezza, regolarmente allacciate, che gli hanno impedito di volare in avanti a causa dell’urto. L’auto poi ha finito la sua corsa contro il guardrail e il 23enne è rimasto incastrato all’interno.

Il camionista è uscito pressoché illeso da questo frontale mentre il camion, per altro molto pesante a causa del carico, ha subìto parecchi danni, perdendo anche il semiasse. Sul posto sono state chiamate ad intervenire squadre dei vigili del fuoco, mentre la polizia municipale ha provveduto ai rilievi e a gestire la situazione del traffico, da subito caotica per il formarsi di lunghe file.

I pompieri hanno dunque estratto il 23enne di Bomporto dall’auto: le sue condizioni sono apparse sin da subito molto gravi ai soccorritori are l'ambulanza è corsa a Baggiovara. La Municipale ha raccolto testimonianze e ha ascoltato il conducente del camion: secondo le prime ipotesi, ancora comunque da essere valutate e vagliate, l'automobilista avrebbe invaso l’altra corsia di marcia , senza un apparente motivo, forse per un malore o per una banale distrazione.

Soltanto verso le 10.30 la Vignolese è stata riaperta al traffico. Sono servite quasi tre ore, infatti, per liberare la strada dai due veicoli, in particolare dal camion il cui carico è stato trasbordato su un altro mezzo. —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI