Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Il risiko scuole si complica: materna chiusa?

Perizia per deciderne il futuro. In caso di rischi il servizio sarà sospeso. Dubbi sul trasloco nella palazzina dello stadio

SERRA

Si fa ancora più complicata la questione scuole: dopo il ko di elementari e medie, adesso è a rischio anche la materna del capoluogo. E nella peggiore delle ipotesi, il servizio potrebbe essere sospeso per quest’anno. È quanto emerso venerdì nel corso del partecipatissimo incontro (più di 150 persone, ad agosto) con i genitori in cui la giunta Bartolacelli ha riferito sulle decisioni prese in 50 giorni.

Confermato lo stop alla ristrutturazione del sottopalestra (destinato alle medie) ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

SERRA

Si fa ancora più complicata la questione scuole: dopo il ko di elementari e medie, adesso è a rischio anche la materna del capoluogo. E nella peggiore delle ipotesi, il servizio potrebbe essere sospeso per quest’anno. È quanto emerso venerdì nel corso del partecipatissimo incontro (più di 150 persone, ad agosto) con i genitori in cui la giunta Bartolacelli ha riferito sulle decisioni prese in 50 giorni.

Confermato lo stop alla ristrutturazione del sottopalestra (destinato alle medie) e la traslazione di quei 650mila euro al completamento della palazzina dello stadio della Bastiglia per farci la nuova materna, perché quella vecchia non sembra in gran forma.

«Da quel che si sente dire potrebbero esserci dei problemi, non sulla statica ma sulla resistenza sismica - ha detto Bartolacelli - per cui affideremo una perizia. Gli scenari sono tre. Nel primo, la perizia dà indici accettabili e la scuola resta aperta. Se non è così, verrà chiusa subito. A quel punto, potremmo trasferire i bimbi nella materna di San Dalmazio facendo una turnazione. Se non ci si riesce, visto che il servizio di scuola materna non è obbligatorio, a malincuore ci troveremo a sospenderlo».

Il comitato di genitori “Scuole nuove e sicure” per accelerare i tempi ha dato la propria disponibilità a fare gratuitamente la perizia. La preoccupazione è forte: se si chiude la materna, saltano anche le aule di appoggio per le elementari (oltre ai moduli) che erano state ricavate all’interno. Potrebbero dunque essere aggiunti altri moduli.

I lavori sulla palazzina comunque non inizierebbero prima del 2019, e tra il pubblico c’è chi ha espresso dubbi sulla soluzione: i metri quadrati disponibili sono 160, un po’ pochi per una scuola, e su due piani (le materne di solito si sviluppano solo su un piano terra) in un edificio che era pensato per bar e servizi.

Bartolacelli ha detto che la sistemazione potrebbe essere anche temporanea, ma Francesca Marzani (M5S) ha fatto notare che 700mila euro allo scopo sono una somma ingente. Il piano prevederebbe la realizzazione nell’area stadio (campo in erba) anche delle nuove medie e forse delle elementari. Lo stesso Bartolacelli ha precisato che i 100 metri del campo sportivo «non sono una soluzione ottimale per un polo di respiro». Potrebbero anche essere acquisite aree limitrofe. Oppure si sposta tutto altrove: nuovo incontro dopo Ferragosto, con l’appello a chiunque possa mettere a disposizione aree alternative a farsi avanti in tempi strettissimi. —