Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Un modenese a Lombok racconta: «La terra ha tremato forte e ci hanno fatto evacuare»

Il tempo di sistemarsi nel resort, di rilassarsi un attimo e poi subito la paura, la terra che trema il fuggi fuggi, per altro composto, fuori dalla struttura dove era appena arrivato. E poi ancora l’...

MODENA. Il tempo di sistemarsi nel resort, di rilassarsi un attimo e poi subito la paura, la terra che trema, il fuggi fuggi, per altro composto, fuori dalla struttura dove era appena arrivato. E poi ancora l’altro giorno, stessa scena, questa volta a Bali, con la terra che trema e la paura che ritorna, questa volta già esorcizzata dalla prima volta, sentita come una eco lontana.

Il modenese Fausto Ragazzoni, 44 anni, è un operatore di una agenzia di viaggi modenese che aveva staccato per con ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

MODENA. Il tempo di sistemarsi nel resort, di rilassarsi un attimo e poi subito la paura, la terra che trema, il fuggi fuggi, per altro composto, fuori dalla struttura dove era appena arrivato. E poi ancora l’altro giorno, stessa scena, questa volta a Bali, con la terra che trema e la paura che ritorna, questa volta già esorcizzata dalla prima volta, sentita come una eco lontana.

Il modenese Fausto Ragazzoni, 44 anni, è un operatore di una agenzia di viaggi modenese che aveva staccato per concedersi un po’ di relax nell'isola indonesiana di Lombok, al centro da domenica del sisma e delle scosse di assestamento, ben 355, di cui 17 percepite dagli abitanti. «Fortunatamente io mi trovavo nel sud dell’isola. Avevo scelto un resort in quella zona, lontana da quella a nord dell’isola dove c’è stata la grande scossa che ha causato vittime e crolli di edifici . Ero appena arrivato, saranno passate due ore e poi ha iniziato a tremare tutto. La scossa si è sentita distintamente. L'organizzazione del resort ci ha fatto evacuare subito, siamo stati un po’ fuori, all’aperto, poi l’allarme è rientrato. Non ci sono state scene di panico, solo tanta preoccupazione». Poi è stata la volta del l’ultima forte scossa di assestamento dell’altra mattina. «L’ho sentita da Bali, dove ero, anche in questo caso, appena arrivato. È stata percepita, ma non in modo fortissimo». «Il resort di Lombok - continua Fausto - ha ospitato parecchi turisti che erano rimasti bloccati sule isole Gili, sia per il sisma che per il mare mosso. Questo poteva essere un problema, ma tutto si è risolto al meglio. C’è molta organizzazione qui, Anche l’altro giorno all'aeroporto per raggiungere Bali mi aspettavo confusione e ressa, voli annullati: invece hanno predisposto parecchi voli e gli spostamenti sono stati garantiti». —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI