Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Donna di Modena non si ferma all’alt investe e trascina un vigile

Una 74enne  è poi fuggita al volante della sua auto fino a Poggioraso. Bloccata ha urtato un altro agente. Si è arresa solo quando è stata circondata 

FANANO . Due agenti di polizia municipale feriti in successione da un pirata della strada. È successo ieri tra Fanano e Sestola, un episodio che per la sua gravità non ha precedenti sul territorio, almeno di recente.

Tutto è cominciato sulla fondovalle Panaro, quando alcuni automobilisti hanno segnalato la presenza di un’Opel Meriva bianca che salendo verso la montagna sbandava vistosamente allarmando gli automobilisti che la incrociavano. Pm e carabinieri si sono subito messi alla ricerca, f ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

FANANO . Due agenti di polizia municipale feriti in successione da un pirata della strada. È successo ieri tra Fanano e Sestola, un episodio che per la sua gravità non ha precedenti sul territorio, almeno di recente.

Tutto è cominciato sulla fondovalle Panaro, quando alcuni automobilisti hanno segnalato la presenza di un’Opel Meriva bianca che salendo verso la montagna sbandava vistosamente allarmando gli automobilisti che la incrociavano. Pm e carabinieri si sono subito messi alla ricerca, finché il mezzo è stato identificato da un agente della municipale a Fanano, parcheggiato in modo irregolare e pericoloso all’altezza della rotatoria di piazza Vittoria.

L’agente ha atteso il ritorno di chi era alla guida: si è presentata la 74enne A.M. B. di Modena, che ha iniziato a favorire i documenti. Ma alla richiesta della patente in lei è scattato qualcosa: in un baleno ha acceso la macchina ed è sgommata via trascinando il vigile, che nella caduta a terra si è fratturato una costola. Benché ferito, si è messo all’inseguimento lungo la provinciale 324 per Sestola chiamando le altre pattuglie per intercettarla. Lei, per sfuggire, all’altezza di Poggioraso (Sestola) ha girato a sinistra in via Cesare Magnani, cercando di nascondere la macchina nel cortile di un’abitazione. Ma l’auto è stata notata lo stesso dal vigile che stava arrivando in soccorso del collega da Sestola: giunto sul posto, ha messo subito l’Octavia della polizia municipale dietro la Meriva, per scongiurare una nuova fuga. Cosa che la 74enne ha infatti tentato ingranando la retromarcia e colpendo l’auto di servizio. Non si è fermata neanche quando ha visto arrivare l’agente, che dal finestrino ha provato a sfilarle le chiavi dal cruscotto per mettere fine all’incubo: ha azionato l’alzacristalli schiacciandogli in mezzo il braccio. Nel mentre sono però arrivati anche i carabinieri e a quel punto, circondata dalle forze dell’ordine, l'anziana si è arresa. Era mezzogiorno. Le è stata fatta subito una multa da 2mila euro per mancato rispetto dell’alt, più revoca della famosa patente, che è risultata sospesa.

Scattate ovviamente anche le denunce: per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni ai due agenti, il primo ha avuto una prognosi di 30 giorni, il secondo di 3. Anche la donna è stata condotta in ospedale perché fossero verificate le sue condizioni psicofisiche.