Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Carpi e Bassa, vigili del fuoco in rivolta «Mezzi vecchi e inadeguati»

Il segretario Cisl Stefano Venturini scrive a prefetto e comandante provinciale  «Manca personale. Carpi e Bassa senza l’autoscala che arriva da Modena»

CARPI. «Manca il personale e alcuni dei mezzi che abbiamo in dotazione hanno quasi 40 anni e non hanno nemmeno superato la revisione: inoltre, Carpi e la Bassa non hanno più un’autoscala. Ne esiste una per tutta la provincia: da Pievepelago a San Martino Spino».

Si alza forte e chiaro il grido di dolore dei vigili del fuoco. A fare da portavoce Stefano Venturini, segretario territoriale di Fns Cisl. «Due mezzi nuovi sono arrivati la settimana scorsa, ringraziamo il governo ma non è sufficient ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

CARPI. «Manca il personale e alcuni dei mezzi che abbiamo in dotazione hanno quasi 40 anni e non hanno nemmeno superato la revisione: inoltre, Carpi e la Bassa non hanno più un’autoscala. Ne esiste una per tutta la provincia: da Pievepelago a San Martino Spino».

Si alza forte e chiaro il grido di dolore dei vigili del fuoco. A fare da portavoce Stefano Venturini, segretario territoriale di Fns Cisl. «Due mezzi nuovi sono arrivati la settimana scorsa, ringraziamo il governo ma non è sufficiente: questo serve solo per tamponare una grave situazione di forte emergenza - prosegue Venturini - Siamo senza uomini e senza mezzi: a Carpi siamo in cinque quando dovremmo essere in sette. Gli altri due, infatti, dovrebbero poter utilizzare l’autoscala e la botte. In tutto, poi, tra Carpi e la Bassa, dovremmo essere in 12, con il distaccamento di San Felice, mentre siamo in dieci. Il servizio che prestiamo riusciamo a garantirlo perché la gente si spreme facendo grandissimi sforzi. Andiamo sui tetti senza l’autoscala, ad esempio. Questo non toglie che tutta la Bassa è senza autoscala. Per questo scriverò al comandante provinciale e al prefetto. E cercherò di sensibilizzare i sindaci dei comuni interessati. In tutta la provincia avevamo anche due autogru, ma a Carpi non è più disponibile. Ed era un attrezzo utile anche per gli incidenti in autostrada, ad esempio. Oggi ci troviamo di fronte a mezzi obsoleti: la forestale ce ne ha passato uno per gli incendi boschivi ma non ha passato la revisione. I mezzi della colonna mobile, inoltre, risalgono agli anni Ottanta: quindi hanno una quarantina d’anni. Siamo senza uomini e senza mezzi, quindi. Ci hanno tagliato addirittura i fondi per la pasta lavamani che utilizziamo dopo aver effettuato riparazioni interne: perché i vigili del fuoco fanno anche questo». —