Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Giovani in pellegrinaggio tra fatiche ed entusiasmo

maranelloSi è tenuto, durante la sagra dell’Assunta, nella parrocchia di Maranello la testimonianza dei ragazzi che hanno incontrato il Papa a Roma. Nel corso della serata i giovani fedeli hanno...

maranello

Si è tenuto, durante la sagra dell’Assunta, nella parrocchia di Maranello la testimonianza dei ragazzi che hanno incontrato il Papa a Roma.

Nel corso della serata i giovani fedeli hanno raccontato sia del viaggio alla volta di Roma dell’11 agosto, sia del precedentemente pellegrinaggio che, partendo da Nonantola e passando per Modena, Castelvetro, Pavullo e Fanano, hanno ripercorso lungo la via Romea Nonantola (storica strada, lunga circa 105 km, che fu percorsa da milizie, corti re ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

maranello

Si è tenuto, durante la sagra dell’Assunta, nella parrocchia di Maranello la testimonianza dei ragazzi che hanno incontrato il Papa a Roma.

Nel corso della serata i giovani fedeli hanno raccontato sia del viaggio alla volta di Roma dell’11 agosto, sia del precedentemente pellegrinaggio che, partendo da Nonantola e passando per Modena, Castelvetro, Pavullo e Fanano, hanno ripercorso lungo la via Romea Nonantola (storica strada, lunga circa 105 km, che fu percorsa da milizie, corti reali, viandanti, pellegrini che si recavano a Roma).

«L’idea di fare questo pellegrinaggio è nata dalle parole del Papa - dice Alberto Botti, un dei ragazzi che ha partecipato all’incontro nella capitale - Qualche tempo prima infatti, il Santo Padre ha indetto un sinodo che si svolgerà a fine estate insieme a tutti i vescovi italiani, e uno dei temi che tratteranno saranno “le difficoltà dei giovani”. Per cercare di trovare soluzioni ad hoc e anche come segno d’interesse profondo verso noi ragazzi, questo pellegrinaggio ha avuto l’obiettivo di farci aggregare per farci confrontare e fare emergere le difficoltà che incontriamo lungo la nostra vita. Difficoltà che sono state ascoltate dal nostro vescovo. E quale migliore modo di parlare se non durante un lungo cammino?».

«Il pellegrinaggio è stato lungo, pensavo di non arrivare in fondo - ammette il giovane Pietro Roncaglia - Condividere la fatica con gli alti mi ha ridato energie e più aumentava la stanchezza più aumentava l’entusiasmo».

«Lungo il percorso si abbandonano le maschere e si cammina e parla con sincerità» ammette Debora Giovanardi, al termine di un avventura durata cinque giorni, allogiando nelle parrocchie di passaggio, insieme ad altri 80 giovani. —

ANDREA GIBELLINI