Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Arte, motori e fascino nella storica fabbrica del marchio Bugatti

Da una parte una serie di prestigiose auto d’epoca, dall’altra un’esposizione di opere d’arte, dalla pittura alla fotografia, passando per la scultura e il design, che vedrà protagonisti tanti...

Da una parte una serie di prestigiose auto d’epoca, dall’altra un’esposizione di opere d’arte, dalla pittura alla fotografia, passando per la scultura e il design, che vedrà protagonisti tanti artisti provenienti da tutto il mondo. In mezzo, a fare da cornice all’evento, la “Fabbrica blu”, lo storico stabilimento Bugatti di Campogalliano, protagonista tra il 1987 e il 1995 di una vera e propria leggenda a quattro ruote. Sono gli ingredienti di “Arte auto design”, l’evento in programma per il ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

Da una parte una serie di prestigiose auto d’epoca, dall’altra un’esposizione di opere d’arte, dalla pittura alla fotografia, passando per la scultura e il design, che vedrà protagonisti tanti artisti provenienti da tutto il mondo. In mezzo, a fare da cornice all’evento, la “Fabbrica blu”, lo storico stabilimento Bugatti di Campogalliano, protagonista tra il 1987 e il 1995 di una vera e propria leggenda a quattro ruote. Sono gli ingredienti di “Arte auto design”, l’evento in programma per il fine settimana dell’1 e 2 settembre nella storica fabbrica modenese della casa automobilistica fondata in Francia da Ettore Bugatti, che per l’occasione riaprirà le sue porte. Un’occasione per visitare un luogo così importante per la storia dei motori, e allo stesso tempo per celebrare il “matrimonio” tra le auto storiche e il mondo dell’arte. L’evento, organizzato da “Via Modena luxury motoring events”, punta proprio a valorizzare quella che da sempre è una delle eccellenze modenesi, l’auto sportiva, ma allo stesso tempo a celebrare la sua unione con le diverse discipline del mondo dell’arte, che del resto hanno tratto spesso ispirazione proprio dal mito della velocità e dal fascino dei motori. Così, per i due giorni dell’evento, sabato 1 e domenica 2 settembre, ad esporre in un contesto straordinario come quello della ex fabbrica Bugatti di Campogalliano saranno artisti internazionali, da Gerald Larribas a Marcel Bastiaans, dalla Ophicina 00 di Stefano Marchetti a Darren Wilmot, da Mario Glorioso a Nicola Danzi, da Ioanna Efthimiou ai Knulp Motorsports Artist: opere che andranno dunque dalla pittura alla scultura, dalla fotografia al design, con il mondo dei motori al centro. Ma uno spazio particolare sarà dedicato proprio alla location che ospiterà la due giorni di “Arte auto design”: a partire dalle 10.30 di sabato 1 settembre, quando la kermesse aprirà ufficialmente le sue porte, la “Fabbrica blu” di Campogalliano sarà visitabile con un tour guidato in italiano e inglese. E a completare il connubio arte-motori-cornice storica sarà anche la gastronomia, altro punto forte della nostra provincia, con un aperitivo di benvenuto previsto per la giornata inaugurale e un pranzo dedicato alle tipicità modenesi. L’obiettivo degli organizzatori è trasformare l’evento in un appuntamento annuale, offrendo agli artisti la possibilità di esporre in un luogo molto diverso dalle gallerie. —