Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Turchia, Cina, dazi Usa: cosa farà Esautomotion

Esautomotion di Campogalliano, quotata in Borsa e attiva nel settore della componentistica meccatronica, interviene sui temi relativi a Turchia, Cina e dazi Usa. Riguardo la Turchia, i clienti sono...

Esautomotion di Campogalliano, quotata in Borsa e attiva nel settore della componentistica meccatronica, interviene sui temi relativi a Turchia, Cina e dazi Usa. Riguardo la Turchia, i clienti sono tutti prevalentemente esportatori e la svalutazione della moneta turca rende più competitivi i produttori turchi che esportano. La società non ha esposizioni verso clienti turchi. Sulla Cina si evidenzia che la gran parte dei prodotti Esautomotion sono già realizzati in Cina, per cui la svalutazio ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

Esautomotion di Campogalliano, quotata in Borsa e attiva nel settore della componentistica meccatronica, interviene sui temi relativi a Turchia, Cina e dazi Usa. Riguardo la Turchia, i clienti sono tutti prevalentemente esportatori e la svalutazione della moneta turca rende più competitivi i produttori turchi che esportano. La società non ha esposizioni verso clienti turchi. Sulla Cina si evidenzia che la gran parte dei prodotti Esautomotion sono già realizzati in Cina, per cui la svalutazione della valuta cinese non indebolisce le vendite. Sui dazi Usa, Esautomotion ritiene che l’impatto negativo sui Paesi esportatori - Turchia, Cina, Europa - sarà nel breve/medio periodo limitato: gli Usa hanno una ridotta capacità produttiva di tali macchine. Esautomotion potrebbe procedere a un graduale rafforzamento della produzione americana. —