Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Modena, tre ladri inseguiti tra i cortili dopo un saccheggio

Villanova. Agenti e malviventi hanno scavalcano cancelli e staccionate I banditi avevano allargato le inferriate di una finestra col cric

Villanova, ladri sorpresi e inseguiti dalla polizia

MODENA. Villanova, via Cremaschi. Le Volanti che sfrecciano, i residenti che alla spicciolata si riversano in strada, gli agenti che corrono e scavalcano staccionate e cancelli dei cortili. I ladri, almeno tre, che inseguiti scappano a tutta birra saltando, scavalcando, gettando via i loro attrezzi del mestiere. Poi la fuga nei campi, gli ulteriori tent ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

Villanova, ladri sorpresi e inseguiti dalla polizia

MODENA. Villanova, via Cremaschi. Le Volanti che sfrecciano, i residenti che alla spicciolata si riversano in strada, gli agenti che corrono e scavalcano staccionate e cancelli dei cortili. I ladri, almeno tre, che inseguiti scappano a tutta birra saltando, scavalcando, gettando via i loro attrezzi del mestiere. Poi la fuga nei campi, gli ulteriori tentativi della polizia di catturarli, l’amara constatazione che un colpo questi banditi erano comunque riusciti a portarlo a termine. E con una tecnica che soffia sul fuoco dell’insicurezza: hanno usato un cric da auto per allargare le sbarre dell'inferriata ad una finestra e crearsi così un passaggio. Nella frazione la serata di giovedì inizia ad animarsi verso le 23, quando un residente, che da un po’ sentiva uno strano rumore venire dal caseggiato a schiera di fianco, decide di affacciarsi. E vede almeno due persone su un balcone di un appartamento che avevano raggiunto arrampicandosi. I ladri probabilmente dovevano ancora terminare il colpo: il residente ha chiamato la polizia e sul posto dalla centrale sono state inviate due Volanti, per cercare di “chiudere” i malviventi. Ma probabilmente un rumore o l'accensione di una luce deve aver insospettito i ladri, risultati poi essere tre, i quali, proprio mentre la polizia ormai stava entrando in azione, hanno iniziato a fuggire. Una fuga rocambolesca tra giardini, cancelli, staccionate: tutti scavalcati sia dai ladri che dagli agenti all'inseguimento. Ben presto però i malviventi hanno raggiunto la campagna dileguandosi. L'appartamento era stato saccheggiato, rubati alcuni preziosi: con un cric avevano allargato le inferriate della porta finestra. Nella fuga i tre hanno abbandonato uno zainetto pieno di attrezzatura. Un’Audi A3 è stata trovata bruciata a Piumazzo: probabile sia quella dei banditi, data alle fiamme per eliminare prove (vedi a pag. 26). Agli inizi di agosto in via Cremaschi erano stati messi a segno due o tre furti e in questi giorni, su una Punto, era stata notata più volte aggirarsi una persona che poi stazionava, fingendo di guardare il cellulare. Era una vedetta che si sincerava su chi fosse ancora in ferie. La creazione di un gruppo di controllo di vicinato a questo punto sarebbe più che opportuna. —

STEFANO TOTARO

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI