Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Lega-Cinquestelle alla Terra dei Padri la grillina Ascari si sfila dal dibattito

il casoIn casa Pd erano rimasti “scottati” a inizio agosto, quando il forfait era arrivato alla festa di San Possidonio, che si è trasformata da confronto con i Cinque stelle in dibattito interno al...

il caso

In casa Pd erano rimasti “scottati” a inizio agosto, quando il forfait era arrivato alla festa di San Possidonio, che si è trasformata da confronto con i Cinque stelle in dibattito interno al partito. Questa volta, però, il dietrofront di Stefania Ascari, parlamentare modenese del Movimento fondato da Beppe Grillo, ha colpito la “Terra dei padri”, circolo di destra con sede in via Nicolò Biondo, alla Madonnina. Circolo che nei giorni scorsi aveva organizzato un dibattito dedicato ai p ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

il caso

In casa Pd erano rimasti “scottati” a inizio agosto, quando il forfait era arrivato alla festa di San Possidonio, che si è trasformata da confronto con i Cinque stelle in dibattito interno al partito. Questa volta, però, il dietrofront di Stefania Ascari, parlamentare modenese del Movimento fondato da Beppe Grillo, ha colpito la “Terra dei padri”, circolo di destra con sede in via Nicolò Biondo, alla Madonnina. Circolo che nei giorni scorsi aveva organizzato un dibattito dedicato ai primi tre mesi di attività del governo a trazione Cinque stelle-Lega, invitando dunque un esponente locale per ognuno dei due partiti: per i pentastellati la scelta era caduta proprio sulla Ascari, avvocato modenese eletto alla Camera il 4 marzo dopo aver vinto le “parlamentarie”, mentre per il Carroccio era stato scelto Guglielmo Golinelli, l’allevatore di Mirandola che nonostante il terzo posto nel “listino” alle elezioni politiche ha conquistato un seggio a Montecitorio. Un appuntamento intitolato dunque “Cento giorni di governo gialloverde” e previsto per sabato prossimo alle 17.30 nella sede del circolo di via Biondo. Un incontro che nei giorni scorsi, soprattutto sui social, aveva suscitato qualche perplessità, sia per la scelta della data, 75esimo anniversario dell’armistizio con gli Alleati firmato dal generale Badoglio, sia per la presenza di una esponente del Movimento 5 Stelle ad un evento organizzato da un circolo di destra che nei mesi scorsi è stato al centro di diverse polemiche. Polemiche che ci sono state anche in questi giorni per la serata in programma sabato prossimo, ma che sono state stoppate dalla diretta interessata, che ieri ha gelato gli organizzatori: «Già nei giorni scorsi ho deciso di non partecipare al dibattito promosso per l’8 settembre dal circolo “Terra dei Padri” - ha fatto sapere ieri l’onorevole Ascari - e lunedì la mia decisione è stata comunicata agli organizzatori». Caso Ascari a parte, anche il Partito democratico modenese ha “corteggiato” il Movimento 5 Stelle, chiedendo ad esponenti locali e nazionali dei pentastellati di partecipare ai dibattiti organizzati per la festa provinciale di Ponte Alto. In particolare, il segretario Davide Fava aveva chiesto ai parlamentari dem di sondare la disponibilità del leader del Movimento e vicepremier Luigi Di Maio e quella del ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli, che il Pd avrebbe voluto a Modena per un confronto sulle grandi infrastrutture attese in provincia, dalla Bretella alla Cispadana, passando per la Complanarina sbloccata dall’ex ministro Delrio ma di cui non si sa più nulla da mesi. Richieste che però hanno ricevuto sempre la stessa risposta, tanto che l’unico esponente di governo che passerà da Ponte Alto (venerdì 14 settembre) sarà un economista in quota Lega, ovvero il ministro per gli Affari europei Paolo Savona. —

L.G.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI