Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Associazioni per disabili, domani festa col vescovo

FORMIGINECi sarà anche l’Arcivescovo di Modena don Erio Castellucci alla festa, in programma domani in via della Fornace per i 25 anni dell’associazione San Gaetano e i 20 anni della coop sociale...

FORMIGINE

Ci sarà anche l’Arcivescovo di Modena don Erio Castellucci alla festa, in programma domani in via della Fornace per i 25 anni dell’associazione San Gaetano e i 20 anni della coop sociale Monte Tabor. Si tratta delle due realtà fondate da Giuliano Iotti, il commercialista formiginese scomparso nel 2016. Il programma prevede alle 9 la messa, poi esibizione della Corale Estense, saluto delle autorità e spettacolo teatrale degli utenti dell’associazione. La finalità della San Gaetano, n ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

FORMIGINE

Ci sarà anche l’Arcivescovo di Modena don Erio Castellucci alla festa, in programma domani in via della Fornace per i 25 anni dell’associazione San Gaetano e i 20 anni della coop sociale Monte Tabor. Si tratta delle due realtà fondate da Giuliano Iotti, il commercialista formiginese scomparso nel 2016. Il programma prevede alle 9 la messa, poi esibizione della Corale Estense, saluto delle autorità e spettacolo teatrale degli utenti dell’associazione. La finalità della San Gaetano, nata nel 1993, è aiutare le persone disabili e le loro famiglie: 30 le persone assitite. La coop sociale Monte Tabor è stata costituita nel 1998 per favorire l’inserimento di persone svantaggiate nel mondo del lavoro. Aderente a Confcooperative Modena, è convenzionata con gli enti locali del distretto ceramico. «È molto prezioso per noi il lavoro dei volontari – afferma la presidente della Monte Tabor Maria Pia Franchini - Alcuni sono insegnanti, altri volontari danno una mano per l’allestimento dei carri mascherati che sfilano ogni anno al Carnevale formiginese. Ci sono anche idraulici, elettricisti, geometri e una quindicina di persone a supporto delle attività esterne. Infine abbiamo formatori che si occupano dell’ideazione, gestione e verifica dei progetti predisposti per i disabili delle due strutture». —