Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Castelfranco per una notte è la cittadella dello sport

Successo della manifestazione Un campo da tennis in piazza il basket in Corso Martiri... Sfilata e spazi pratica a tutte le associazioni locali 

CASTELFRANCO. Prendi il centro storico di Castelfranco, mettilo in una sera di fine estate, quando l’afa ha lasciato posto a quella freschezza che annuncia l’autunno ed il suono della prima campanella dell’anno scolastico.

Aggiungi al quadro una grande festa, le strade chiuse e la gente a piedi che passa da un punto all’altro di una cittadina trasformata in un immenso campo sportivo a cielo aperto. Questo è stato “sport sotto le stelle” per migliaia di persone, soprattutto bambini e ragazzi, ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

CASTELFRANCO. Prendi il centro storico di Castelfranco, mettilo in una sera di fine estate, quando l’afa ha lasciato posto a quella freschezza che annuncia l’autunno ed il suono della prima campanella dell’anno scolastico.

Aggiungi al quadro una grande festa, le strade chiuse e la gente a piedi che passa da un punto all’altro di una cittadina trasformata in un immenso campo sportivo a cielo aperto. Questo è stato “sport sotto le stelle” per migliaia di persone, soprattutto bambini e ragazzi, che venerdì sera hanno potuto giocare a tennis in Piazza Aldo Moro, fare canestro in Corso Martiri o improvvisare un torneo di calcetto tre contro tre nel piazzale della Biblioteca Garofalo. “È la seconda edizione di una serata dedicata allo sport, che è evoluzione di quella che qualche anno fa era la notte rosa di Castelfranco – spiega Leonardo Pastore, assessore allo sport - Da due anni viene gestita direttamente dal comune in collaborazione con l’associazione La San Nicola ed abbiamo deciso di trasformare il centro storico in un grande impianto sportivo a cielo aperto. Sono molto contento, è un grande evento perché consente di mettere in pratica l’essenza dello sport: all’aria aperta, in una sera di fine estate, con tanti bimbi perché questa è una serata dedicata principalmente allo sport giovanile, alle bambine, ai bambini, alle ragazze ed ai ragazzi”.

Una grande serata che ha visto sfilare per il cuore della città le maggiori attività sportive presenti a Castelfranco Emilia, come tennis, basket, atletica, danza, tiro con l’arco, volley, judo e tennis tavolo, solo per citarne alcune. A rendere possibile tutto ciò è stato anche il grande lavoro dei volontari, come Adolfo Alfieri della associazione Cavese Calcio A5 Castelfranco Emilia, che nell’occuparsi del campetto di calcio installato temporaneamente per l’occasione racconta: “Questa struttura porta ragazzi, porta gente, porta di stare insieme. Spero che il campetto verrà riproposto anche altri anni, o che addirittura venga installato permanentemente”. —

A.P. .