Menu

  • Seguici su

Tags: sentenze

Modena: l'ex moglie può lavorare, niente assegno di divorzio

Modena: l'ex moglie può lavorare, niente assegno di divorzio

di Carlo Gregori

Importante sentenza del Tribunale Civile di Modena in base alle nuove disposizioni: i giudici ritengono che la ex coniuge non abbia diritto a un assegno di divorzio perché ha capacità di mantenersi da sola lavorando: perde 3.500 euro al mese e deve pagare il 50% delle spese straordinarie per la figlia. Un caso che va oltre alla sentenza Lario-Berlusconi

Modena, la sentenza: «È il padre, però il suo cognome resti come secondo»

Modena, la sentenza: «È il padre, però il suo cognome resti come secondo»

di Carlo Gregori

Il modenese non ha mai vissuto col figlio, ma vuole il riconoscimento nonostante la contrarietà della madre che lo considera inaffidabile. I giudici del Tribunale civile di Modena gli accordano la paternità solo a precise condizioni: che per quanto riguarda l'identità del bimbo il suo cognome segua quello della madre e che si impegni per educarlo in modo responsabile

«Le chiamate mute di quel modenese sono reato»

«Le chiamate mute di quel modenese sono reato»

di Carlo Gregori

Telefonare di notte per 20 mesi è molestia: la Cassazione impone di riaprire il caso chiuso dal gip del Tribunale di Modena e obbliga a riconsiderare il reato se non come stalking almeno come molestia

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro