Menu

atletica. nel MEMORIAL GOLDONI-BENETTI

Lamazzi, Paterlini e Tamassia: acuti modenesi nei 1500 metri

Martedì sera a Modena si è svolto il Memorial Roberto Goldoni-Franco Benetti, due giudici di gara modenesi scomparsi prematuramente e di cui tutta l’atletica della nostra regione conserva un grande...

Martedì sera a Modena si è svolto il Memorial Roberto Goldoni-Franco Benetti, due giudici di gara modenesi scomparsi prematuramente e di cui tutta l’atletica della nostra regione conserva un grande ricordo.

Le gare della serata erano considerate valide per il Campionato di Società del settore assoluto.

Nei 100 metri due atleti, Valbonesi e Desalu, ottengono il minimo per i Mondiali Juniores di Barcellona ed Elena Briganti nei 3000 siepi entra nelle tre atlete più forti sulla distanza nelle classifiche “all time”.

Modenesi. Le prime gare erano riservate alle categorie giovanili.

Nella categoria Cadette Eleonora Iori (Mollificio Modenese Cittadella) corre gli 80 metri in 10”21, crono che le vale la vittoria ed il quinto tempo nelle classifiche nazionali 2012.

Sempre in questa categoria la Polisportiva Castelfranco Emilia domina il salto in lungo: primo posto per Luca Gobbato con 5,76 metri, secondo Riccardo Parenti con 5,45 metri e quarto Giacomo Casoni con 5,39.

Categoria Ragazze. I 60 metri sono vinti per la da Valentina Coppi (Pol. Castelfranco) in 8”52, seconda Bianca Mantovani (Mollificio Modenese) con 8”93.

Settore assoluto. I 200 maschili sono intitolati al Roberto Goldoni (la gara femminile a Benetti): 80 gli atleti in gara per un totale di 14 batterie. Kevin Menzani (Fratellanza) è settimo in 21”94. Tre le serie dei 1500: nella prima un instancabile Riccardo Tamassia (Fratellanza) insegue e ad un certo punto supera l’avversario Omar Choukri, non riesce però a vincere la volata. Il crono è comunque un ottimo 5’55”53, primato personale di ben due secondi. Alle sue spalle Alessandro Giacobazzi chiude in 4’11”90 e riesce a conquistare il minimo per partecipare agli Italiani.

Nella seconda serie vittoria di Lorenzo Lamazzi (Fratellanza) che a 300 metri dal traguardo si trovava in quinta posizione con almeno dieci metri di distacco dai primi, il suo allungo finale gli vale il crono di 4’20”08, primato personale di venti secondi.

Molto bene anche Luca Paterlini (Fratellanza) che vince la terza serie con 4’00”42.

Nelle siepi, il carabiniere ex allievo della Fratellanza, Matteo Villani, che non è riuscito a cogliere lo scorso 7 giugno in Spagna il minimo per gli Europei, corre la distanza in 8’57”13, al settimo posto troviamo Daniele Zanasi con 9’56”40. Decimo per la categoria Master35 Alessandro Bianchi (Atletica Frignano) in 10’18”58. Nelle gare femminili Valentina Trotta ottiene la sesta posizione negli 800 metri, con il crono di 2’25”73. I 400 ostacoli vengono dominati da Raphaela Lukudo (Mollificio Modenese), che come al solito ha il suo da fare con gli ultimi tre ostacoli, chiude comunque in 1’02”63, seconda la compagna di club Lara Giovanelli in 1’04”06.

Il salto in alto maschile vede in pedana atleti di prestigio come i fratelli Ciotti, Carollo (Fiamme Oro) e Finesi (Aeronautica). Per i fratelli romagnoli, iscritti alla scuola modenese della Fratellanza ed ora membri di club militari, la gara ha visto al secondo posto Nicola con 2,12 metri e al quarto il gemello Giulio con la misura di 2,10 metri. Ferrante Grasselli

(Fratellanza) termina la sua gara a 2,02 metri.

Nei lanci Alice Goldoni (Mollificio Modenese) è terza nel disco con 36,47 metri e per la Fratellanza Luigi Zaccar di conquista l’argento nel lancio del martello con la misura di 50,75 metri.

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro