Menu

un grande successo: 150 spettatori sulle tribune

Finale rinasce con il “Clinic per allenatori Fip”

Si è svolto la settimana scorsa a Finale Emilia presso l’arena dei Giardini De Gasperi il Clinic per allenatori FIP nell’ambito del torneo di Streetball “FinalOne”. Un’iniziativa che potrebbe essere...

Si è svolto la settimana scorsa a Finale Emilia presso l’arena dei Giardini De Gasperi il Clinic per allenatori FIP nell’ambito del torneo di Streetball “FinalOne”. Un’iniziativa che potrebbe essere derubricata fra le tante del genere, se non rivestisse il significato particolare di un evento che doveva essere effettuato un anno fa quando il terremoto sconvolse la vita della bassa modenese.

«Stavamo organizzando con il responsabile locale Bregoli quest’evento – ricorda il referente provinciale del CNA Morandi – giusto un anno fa, quando arrivò la prima scossa di terremoto, ovviamente l’evento non ebbe luogo e cominciò il calvario per queste popolazioni che tutti conosciamo. Essere qui dopo un anno grazie all’impegno e alla disponibilità della società locale RoyalBasket e alla disponibilità dei coache e delle persone intervenute è una cosa meravigliosa che riallaccia uno dei tanti fili snodatisi un anno fa».

Vale la pena ricordare il calvario della locale squadra di Promozione costretta all’esodo in quel di S.Agostino di Ferrara per tutta la stagione, obbligata ad allenamenti a campo ridotto, in una travagliatissima annata conclusasi con un’immeritata retrocessione in Prima Divisione, ma di fatto un’annata dove Finale Emilia è stata presente sui tabloid, ma non a Finale Emilia. Invece il torneo FinalOne e il Clinic organizzato hanno rappresentato il primo evento riorganizzato a Finale un anno dopo.

I coach intervenuti sono stati il “fortitudino” Marco Savini che ha relazionato sulla difesa individuale e il notissimo coach di Poggio Rusco Antonio “Toto” Tinti che ha relazionato sui fondamentali individuali di passaggio e attacco.

Dimostratrici le locali ragazze finalesi e tutto esaurito sugli spalti: quasi 150 i presenti provenienti

dalle province di Modena, Reggio, Bologna e Ferrara innanzitutto con anche nomi illustri come quello dell’ex Nazionale Pilutti fra i partecipanti, ma anche diverse presenze esterne dal Veneto, dalla Lombardia e dalla Liguria, per una degna cornice di un territorio che vuole e può ripartire!

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro