Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Milan, frenata di Galliani «Per Tevez serve vendere»

Il rossonero: a Monaco mai parlato delle cessioni di El Shaarawy e Boateng Anche Rijkaard dice no al Psg. Il Torino si tiene Cerci. Higuain va all’Arsenal

ROMA. La giornata dedicata alla chiusura delle comproprietà ha ravvivato un momento di mercato ricco di spunti ma ancora povero di contratti. La notizia principale riguarda un azzurro, Alessio Cerci, che, almeno al momento, resta al Torino. Il club granata ha infatti risolto a proprio favore la comproprietà con la Fiorentina del fantasista. Cairo dovrà versare circa 4 milioni ai Della Valle e nell’ambito della stessa trattativa, Marko Bakic, è diventato tutto viola. In attesa che stamattina ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

ROMA. La giornata dedicata alla chiusura delle comproprietà ha ravvivato un momento di mercato ricco di spunti ma ancora povero di contratti. La notizia principale riguarda un azzurro, Alessio Cerci, che, almeno al momento, resta al Torino. Il club granata ha infatti risolto a proprio favore la comproprietà con la Fiorentina del fantasista. Cairo dovrà versare circa 4 milioni ai Della Valle e nell’ambito della stessa trattativa, Marko Bakic, è diventato tutto viola. In attesa che stamattina l’apertura delle buste dia gli ultimi i responsi sulle comproprietà rimaste in bilico, tutte le squadre lavorano con intensità nelle trattative in corso.

I grossi nomi restano però lontano dai contratti. Questo almeno in Italia, perché intanto in Europa gli accordi si fanno. Uno di questi, assicura la stampa inglese, riguarda Gonzalo Higuain: l’attaccante del Real ha detto sì all’Arsenal per 4 milioni a stagione e ne costerà ai Gunners altri 26. A proposito di Real, in Spagna l’arrivo di Ancelotti è dato per certo, così come quello di Gareth Bale, per il quale il Tottenham chiede sempre 100 milioni. Se gli inglesi non mollano, dal Psg dovrebbe venire presto il sì per liberare il tecnico, dato che sulla panchina francese, giunto oggi un no da Frank Rijkaard, sembra ora essere in arrivo l’ex ct dei Bleus, Blanc. A Madrid potrebbe arrivare anche Edinson Cavani, ormai quasi sicuro però di lasciare Napoli visto che anche i tifosi non lo vogliono più. Sotto il Vesuvio potrebbe giungere dal Liverpool Luis Suarez.

Un altro attaccante di Premier League, Carlos Tevez, è sempre in bilico tra Milan e Juventus, che insegue anche il difensore Kolarov. Galliani, intanto, ha però detto che non ci sono state richieste per la cessione di Boateng e di El Shaarawy e ha informato che su Robinho le trattative con il Santos «sono ferme per mancanza di accordo sulle cifre». «Senza cessioni su Tevez non ci muoviamo», ha sottolineato l’ad rossonero - dando anche via libera «alle altre società a fare offerte» - e ha negato poi sia la rincorsa a Di Natale, sia lo scambio Nocerino-Alvarez con l’Inter.

In casa nerazzurra si lavora forte per chiudere l’ingaggio di Belfodil dal Parma, dove dovrebbe finire Antonio Cassano. L’operazione di scambio sembra quasi fatta, anche se il Genoa spera ancora di convincere il giocatore a tornare nel capoluogo ligure. Preziosi ha intanto rinnovato con la Roma la comproprietà di Andrea Bertolacci, mentre è stato riscattato sempre dai giallorossi il centrocampista greco Panagiotis Tachtsidis. Tra le altre operazioni del giorno, le comproprietà di Kamil Glik e Matteo Darmian tra Palermo e Torino sono state risolte a favore della società piemontese, dove i due rimarranno anche la prossima stagione.