Menu

GRAND PRIX DALLE ORE 15,30

Oggi show al PalaPanini con le stelle della ginnastica

Centocinque anni dopo il primo oro olimpico di Alberto Braglia, la ginnastica internazionale sbarca al PalaPanini. Nella casa del volley modenese, atleti di fama mondiale si confronteranno dalle 15.30...

Centocinque anni dopo il primo oro olimpico di Alberto Braglia, la ginnastica internazionale sbarca al PalaPanini. Nella casa del volley modenese, atleti di fama mondiale si confronteranno dalle 15.30 per il ventiduesimo Gran Prix di Ginnastica (diretta Raisport dalle 16 alle 18). Nella ritmica le protagoniste saranno le “Farfalle” di Emanuela Maccarani, fresche del secondo posto ai Mondiali di Kiev. Nell’artistica femminile, Vanessa Ferrari (argento nel corpo libero ai Mondiali di Anversa) si esibirà con la neocampionessa italiana Tea Ugrin, le promesse Elisa Meneghini, Francesca Deagostini, Chiara Gandolfi e Alessia Leolini. Senza dimenticare Carlotta Ferlito, interprete in pedana, nel reality “Ginnaste: Vite Parallele” e ora anche scrittrice. «È un piacere essere a Modena – racconta la catanese – spero di emozionare il pubblico. La ginnastica è conosciuta come uno sport minore, ma non lo è assolutamente. Ci sono tanti uomini che si avvicinano al mondo della ginnastica, tante ragazze che avevano mollato e che si riavvicinano a questo bellissimo sport». Tra gli uomini dell’artistica ci sarà Matteo Morandi, bronzo negli anelli a Londra 2012, Alberto Busnari, quarto ad Anversa nelle maniglie, Andrea Cingolani, terzo nel corpo libero agli Europei 2013, con altri concorrenti di tutto rispetto. Campioni anche dall’estero: la svizzera Giulia Steingruber e l’ellenica Vasilliki Millousi nell’artistica femminile; tra gli uomini, esordio emiliano per il francese Arnaud Willig e il greco Eleftherios Petrounias, bronzo agli Europei 2011. «Modena è la prima città dell’Emilia Romagna – afferma Antonino Marino, assessore comunale allo Sport – a organizzare il Gran Prix. È un evento di per sé spettacolare, che porterà un indotto per la città: circa il 35% del pubblico viene da fuori». «Parlare di Modena – aggiunge Riccardo Agabio, presidente della Federazione Ginnastica d’Italia – vuol dire parlare di ginnastica. In città nasce con la “Panaro” nel 1870, Modena è la patria di Alberto Braglia, ma anche Ermanno Barbieri e tanti

altri». L’appuntamento è collegato al progetto “Sport Modello di Vita”, che ha visto la premiazione degli istituti “Marconi” di Modena e “Leopardi” di Castelnuovo Rangone. Gli organizzatori hanno ringraziato la pallavolo modenese e Bruno Da Re per l’impegno mostrato.

Gabriele Farina

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro