Quotidiani locali

Cavezzo già nei playoff: e adesso viene il bello...

Un anno solare da incorniciare con 9 vittorie, 3 sconfitte e il primato in classifica La seconda fase (6 gare) determinerà la griglia che porta agli spareggi nazionali

Una stagione vissuta intensamente: è quella del Basket Cavezzo di cui ripercorriamo i momenti salienti a partire dal raduno ad oggi. Quattro mesi intensi e soddisfacenti, preludio ad una seconda parte d'anno sportivo che si spera ancora migliore. Il team giallonero si presenta al raduno con diverse novità rispetto alla stagione precedente, conclusa con il 5° posto in regular season e con la salvezza conquistata al secondo turno dei playout nell'anno del debutto in serie B post terremoto.

IL NUOVO ROSTER Quattro le partenze da registrare: il terzetto Giulia e Giorgia Bocchi e Silvia Pincella si trasferisce a Mirandola in serie C; Beatrice Guidetti, invece, sospende l'attività per motivi di studio universitario. Sul fronte arrivi, dal Basket Sustinente c'è un doppio ingresso: Ilaria Bernardoni e Beatrice Tardiani, entrambe classe 1993: portano punti e difesa nel reparto esterne. Nel reparto lunghe, si registra l'approdo in maglia giallonera di Alice Brevini (1993), ala-pivot figlia d'arte, reggiana di residenza e di formazione, proveniente dai Giullari del Castello di Puianello di serie C: giocatrice di alto e costante rendimento. Infine il ritorno di Eleonora Costi (ala, 180 cm, 1983) al Basket Cavezzo dopo 5 stagioni costellate di successi tra Libertas Bologna (A2, tre anni) e Vigarano (A3 e A2 con promozione in A1), chiamata a recitare un primario ruolo di riferimento per le giovani compagne di squadra. Dopo un mese di allenamenti, a fine settembre Costi apprende di essere in dolce attesa: per questa stagione il capitano non scenderà in campo, ma continuerà a istruire e a spronare le compagne a stretto contatto con lo staff tecnico guidato da Giacomo Bregoli. Le altre Piovre sono confermate: le esterne Chiara Marchetti, Alessia Todisco ed Alessia Valenti - con compiti di regia - supportate nel reparto esterne da Ilaria Righini, Beatrice Biagiola, Laura Bordini, Alice Melloni ed Alice Bellodi; poi la giovane ala Federica Balboni, inserita in pianta stabile in prima squadra; infine Ambra Calzolari e Camilla Finetti, una certezza sotto le plance. PARTE IL CAMPIONATO Le Piovre cominciano il loro percorso il 4 ottobre a Fiorenzuola. E' una gara tiratissima, ma a pochi minuti dalla fine le piacentine scappano a +10; in meno di 2’ però le Piovre tornano a -1 e tirano due volte per vincere la partita, ma la palla non entra e Fiorenzuola può chiudere 69-65. Brevini con 16 punti e Bernardoni con 12 sono le top-scorer giallonere di giornata. L’11 ottobre prima partita casalinga al PalaFerrari di Carpi: arriva la BSL San Lazzaro, superata 62-46 (Brevini 17, Finetti e Bernardoni 10): sarà questa la prima di nove vittorie consecutive che lanceranno le Piovre in vetta. Il 18 ottobre si batte la Valtarese curiosamente col medesimo punteggio di 7 giorni prima: 62-46 (Valenti 14, Calzolari 11, Brevini e Bernardoni 10). Il 26 ottobre le Piovre sono di scena a Faenza per il big match con la favorita del campionato: nel primo tempo non c'è storia (33-16 per le romagnole) ma nella ripresa entra in campo un Cavezzo determinatissimo, che nelle curve finali del match va ad imporsi per 54-52 (Bernardoni 16, Marchetti 12). Sabato 1 novembre arriva a Carpi il Magik Parma. Assente Valenti, è Bernardoni a mettere la sua firma su un match equilibrato, concluso sul +1 per Cavezzo (51-50) grazie a 2 tiri liberi della guardia mantovana a 3" dal gong (Brevini 17, Marchetti 10). Il 9 novembre le Piovre sono di scena a Castel San Pietro contro il fanalino di coda Lame, rinforzato da alcune atlete della serie A2 della Magika: Cavezzo vince per 78-63 (Bernardoni e Valenti 18, Brevini 16) e prosegue la marcia in vetta. Il 16 arriva a Carpi il Cervia, formazione giovanissima ma con tre veterane di valore; Cavezzo gioca una partita di grande consistenza e si impone per 76-43 (Brevini e Valenti 14, Finetti 13), mettendo il sesto sigillo consecutivo. Sabato 22 a Carpi comincia il girone di ritorno: con Fiorenzuola è partita maschia, ma alla fine le giallonere la spuntano per 62-52 (Valenti 17, Brevini 12, Bernardoni e Calzolari 11) ribaltando anche la differenza punti nel doppio confronto: conquistata la vetta solitaria. Domenica 30 trasferta a San Lazzaro: manca Bernardoni ma Cavezzo vince per 60-53 grazie a cinque triple nel finale (Calzolari 15, Marchetti 14, Brevini 12). Domenica 7 dicembre trasferta a Borgo Val di Taro e nuova vittoria per 59-50 (Brevini 11, Calzolari e Tardiani 9): nono successo in fila. Il 13 dicembre arriva a Carpi il Faenza: manca Brevini, ma Cavezzo comanda le operazioni (48-36 al 30’) fino a quando nell'ultimo quarto i valori si capovolgono, e Faenza strappa la vittoria per 60-58 restituendo alle giallonere il "favore" dell'andata. Non bastano i 23 punti di Valenti e i 12 di Marchetti. Ultima gara dell'anno quella di sabato 20 dicembre a Parma con il Magik; indisponibili Finetti e Bernardoni, le rimaneggiate Piovre lottano e rimangono aggrappate al match poi però cadono per 60-53 (Brevini 16, Marchetti 12).

PRIMI BILANCI Si chiude così l'anno solare 2014 con il bilancio di 9 vittorie e 3 sconfitte, che valgono la qualificazione ai playoff e il primato in classifica quando mancano due giornate al termine della prima fase. Classifica: Cavezzo 18, Faenza* 16, Fiorenzuola 14, Magik Parma*, San Lazzaro 12, Valtarese, Cervia 8, Lame Bo 6. * = 1 gara in meno

La formula: la regular season a due fasi con gironi all'italiana di andata e ritorno durerà 20 giornate, ma già dopo la prima fase di 14 partite si conosceranno i nomi delle partecipanti ai playoff (le prime 4) e ai playout (le ultime 4). Le due finaliste dei playoff - oltre a contendersi il titolo regionale - saranno ammesse entrambe agli spareggi nazionali per la serie A2 (per il "doppio salto": infatti l'attuale serie A3 sarà abolita dal 2015-2016). Ai playout si giocherà per evitare due retrocessioni al campionato di C.

LE PROSPETTIVE DELLE PIOVRE

L'obiettivo

primario della stagione - entrare nei playoff - è stato centrato con tre giornate d'anticipo; ora comincia il "bello", con la chiusura della prima fase (Cavezzo riceverà il Lame ed andrà a Cervia) e le sei partite della seconda fase che definiranno la griglia dei playoff.

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro