Quotidiani locali

Terraquilia, ecco Trenkwalder

Zehenleitner: «Chissà che non alziamo due trofei». Sperti: «Vorrei esserci per le finali scudetto»

Grandi speranze in casa Terraquilia. C’è il giocatore lungodegente che ambisce a tornare per la fase calda della stagione. C’è il vicepresidente che confida di alzare il secondo trofeo stagionale. Un desiderio condiviso dal nuovo sponsor, mentre il direttore generale guarda anche alla seconda fase, anticamera delle finali scudetto.

«Mi sto impegnando tutti i giorni in palestra - racconta l’ala Carlo Sperti, infortunato da inizio novembre con la Nazionale - sarà il chirurgo a dirmi quando potrà rientrare in campo. Mi auguro di farcela per le finali scudetto. Quest’anno sono arrivate alcune sconfitte, che ci hanno fatto però unire di più».

Prima delle finali scudetto ci sarà la seconda fase della stagione regolare e ancor prima la Final Eight di Coppa Italia. Già domani alle 14 i biancorossi saranno sul parquet di Siracusa per affrontare Fondi nei quarti.

«Il sorteggio non è negativo - ammonisce Emilio Bonfiglioli, vicepresidente e fondatore del club di viale Peruzzi - purtroppo è una fase finale e ogni partita va giocata con attenzione. Anche se Fondi è terza nel suo girone, partire bene è fondamentale».

Chi vince la sfida se la vedrà con Bolzano o Ambra, in campo domani alle 16. Chiudono i quarti Romagna-Albatro (alle 18) e Junior Fasano-Pressano (20). L’eventuale semifinale per accedere alla finalissima (domenica alle 18) è in programma sabato alle 20.

«Speriamo di portare a casa due trofei domenica», scherza Peter Zehentleitner, amministratore delegato della Trenkwalder, nuovo sponsor dei biancorossi e già partner della Liu•Jo. Dopo la delusione della finale persa al quarto supplementare c’è voglia di riscatto.

«Il gruppo è sicuramente più attrezzato - riprende Bonfiglioli - speriamo di ottenere un risultato migliore della scorsa stagione. Tupan? È migliorato molto da quando è arrivato».

«Siamo

molto fiduciosi - conferma l’ala Vito Vaccaro - speriamo di dare il massimo. Abbiamo lavorato molto sulla tattica e sulla tecnica. Lo scorso anno, quando ero con Teramo, il sogno è finito con Fasano. Quest’anno abbiamo già vinto la Supercoppa: una bella soddisfazione».

Gabriele Farina

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro