Quotidiani locali

Nel segno di Mori

Camminata Ponte Alto. Tra le donne vince Sonia Del Carlo

Atto conclusivo del Trofeo Berlinguer domenica mattina, con la Camminata di Ponte Alto. Come da tradizione, la tappa allestita all’interno della Festa provinciale di Modena del PD cala il sipario sull’edizione numero 31 del Trofeo Berlinguer. Temperature più consone al picco estivo, che non ad un settembre appena iniziato, domenica mattina fra gli stand della festa. Afa ed umidità hanno fatto compagnia (non troppo gradita) ai tantissimi podisti, 1.735 gli iscritti totale, che anche quest’anno hanno optato per Ponte Alto nella loro tappa domenicale di preparazione per gli impegni autunnali. C’è chi ha già nel mirino la prossima mezza, magari quella di Parma o la Run Tune Up bolognese del prossimo fine settimana. Chi punta al Gran Prix di casa nostra, lavorando per il Turaz e la Carovana di fine mese e chi guarda già un po’ più in là, pronto ad aumentare i chilometri in vista degli impegni in maratona di ottobre e novembre. Allora tornano buoni i 17 chilometri sull’argine, nonostante qualche tratto polveroso e l’esposizione perenne al sole lungo tutta la durata del percorso. I ristori aiutano e la missione è compiuta. In grande spolvero, uno scoppiettante Emilio Mori, per i colori della Podistica Campogalliano, mentre è Sonia Del Carlo a dominare la distanza in campo femminile. Per la formiginese, un weekend di ormai inusuale ritorno alle corse in pianura, che l’ha vista protagonista sabato alle Tre Casiglie sassolesi e domenica appunto a Ponte Alto, dopo le recenti soddisfazioni nel panorama Trail con l’acuto del weekend scorso a Chamonix, sul Monte Bianco. Optano per le distanze intermedie, di 1.2, 4.5, 8 e 11 chilometri coloro i quali rientrano da un’estate di pausa dal running, i reduci dalle fatiche infrasettimanali sassolesi della Sassuolissima e delle Tre Casiglie o i pochi eletti che cercheranno fortuna tricolore il prossimo sabato a Foligno, dove saranno di scena i nazionali su strada dei 10 chilometri. C’è un po’ di tutto a Ponte Alto, come da tradizione. Ed è il bello del Berlinguer, che anche in questo 2016 ha fatto rima con un circuito estivo fatto di camminate trasversali, per amatori, ex podisti di grido o semplici appassionati con la voglia di coniugare una sgambata in compagnia ad una serata all’aperto davanti ad un bicchiere di vino ed un piatto di gramigna.

17 km uomini: 1. Emilio Mori (Campogalliano); 2. Alessandro Esposito (Interforze); 3. Sergio Topolini (Corradini Rubiera); 4. Miller Artioli (San Vito Runners); 5. Federico Bacchiega (Fratellanza); 6. Rocco Rizzello (Fratellanza); 7. Stefano Barbolini (Ghirlandina); 8. Fabrizio Costa (Ghirlandina); 9. Massimo Pellicciari (Torrazzo); 10. Massimiliano Po (Cittanova); 11. Enrico Accorsi (Fratellanza); 12. Stefano Denti (MDS Panariagroup).

17 km donne: 1. Sonia Del Carlo (Formiginese); 2. Chiara Galavotti (Pico Runners); 3. Patrizia Martinelli (3’30” Running Team); 4. Silvia Torricelli (Cittanova); 5. Lara Gualtieri (La Guglia); 6. Vittoria Vandelli (Individuale).

11 km uomini: 1. Andrea Iazzi (La Guglia) ed Elisabetta Comero (Atl. Cibeno).

8 km uomini: 1. Wellington Magliani (Corradini Rubiera); 2. Maurizio Cavazzoni (BPER).

8 km donne: 1.

Tatiana Spak (Cittanova). 4.5 km: Tiziana Anobile (Interforze). Società: 1. Cittanova 216; 2. Madonnina 164; 3. La Guglia 73; 4. Castelfranco E. 64; 5. Ghirlandina 62; 6. DLF 60; 7. Modenese 57; 8. Sassolese 54; 9. Formiginese e Sportinsieme Formigine 53; 10. CNH New Holland e Atl. Cibeno 52.

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik