Quotidiani locali

BASKET FEMMINILE

Acetum Cavezzo, razza padrona: un’annata splendida per le Piovre

Giunti alla fine dell'anno solare, ripercorriamo i momenti salienti della stagione del Basket Cavezzo a partire dal raduno di agosto sino ad oggi. Quattro mesi intensi, con ottimi risultati sul campo:...

Giunti alla fine dell'anno solare, ripercorriamo i momenti salienti della stagione del Basket Cavezzo a partire dal raduno di agosto sino ad oggi. Quattro mesi intensi, con ottimi risultati sul campo: 10 vittorie in 11 partite, e la vetta della classifica nel campionato di serie B in coabitazione con Libertas Bologna e Scuola Basket Faenza.

IL RADUNO

La formazione del Presidente Enrico Corsini si presenta con poche ma sostanziali novità rispetto alla stagione precedente, conclusa con la conquista del secondo titolo regionale consecutivo e l'avanzata nel tabellone nazionale per la promozione in A2 fino alla semifinale. Quattro i graditi ritorni in campo, di cui tre delle infortunate di lungo corso dalla scorsa stagione: Chiara Marchetti, Alice Bellodi e Camilla Finetti. Poi il ritorno dell'ala-pivot Giulia Bocchi dopo due stagioni trascorse alla New Basket Mirandola, e il saluto della sua pariruolo Alice Brevini (tornata nella "sua" Reggio Emilia, sempre in serie B) e della guardia Beatrice Tardiani (rientrata a Sustinente, serie C lombarda).

Le Piovre 2016-2017 difendono il titolo regionale, ma stavolta non sono più le favorite: la Libertas Bologna infatti ha allestito un'autentica corazzata per la categoria; poi c'è il Faenza di Simona Ballardini e le sempre temibili Magik Parma, Tricolore Reggio Emilia e Fiorenzuola…. insomma, la concorrenza è assai agguerrita e il torneo più che mai equilibrato, per lo meno nella parte alta della classifica.

PARTE IL CAMPIONATO

Il cammino inizia domenica 2 ottobre con una vittoria-thriller a Fiorenzuola: subito uno scontro diretto. La partita è equilibrata per due quarti, poi le padrone di casa volano a +9 mettendo un'ipoteca sul match, ma Zanoli (9 punti), Costi (8), Bernardoni (6) e soprattutto Calzolari (15) ricuciono il gap. Si arriva alla volata finale, Zanoli sigla i liberi del sorpasso (57-58) a -30", Fiorenzuola non riesce più a replicare e matura così per le Piovre una vittoria di platino. Dopo il turno di riposo, alla terza giornata l'Acetum fa visita al Basket Tricolore Reggio Emilia. Anche qui vittoria in rimonta per 65-56 malgrado l'assenza di Costi, con quattro giocatrici in doppia cifra di punti segnati: Calzolari 21, Zanoli e Marchetti 12, Bernardoni 10.

Sabato 22 ottobre è la volta del debutto casalingo: a Cavezzo arriva il Magik Parma. Terzo scontro diretto e terza vittoria in volata per l'Acetum, che rimonta da -7 nell'ultimo quarto per vincere 59-52 una partita assai complicata, con Zanoli (10), Bernardoni (10) e Costi (10) protagoniste.

Domenica 30 ottobre si va in trasferta al PalaCiti di Parma per affrontare l'altra formazione ducale, le Tigers di coach Martinelli: stavolta la vittoria giallonera è perentoria (75-48) con Bernardoni (18) e Costi (12) sugli scudi.

Comincia il mese di novembre, e Cavezzo gioca due gara interne consecutive contro le due formazioni di Forlì, con esito quasi identico: con la Libertas Basket Rosa si impone per 66-40 (Costi 18, Calzolari 17), mentre con l'AICS per 66-43 (Marchetti 16, Zanoli 15, Bocchi 9).

Domenica 20 novembre arriva la settima vittoria consecutiva: a San Lazzaro di Savena l'Acetum gioca un primo quarto da cineteca (27-2 il parziale) mettendo subito in ghiaccio il match, che si conclude sul punteggio di 73-44 (Marchetti 16, Zanoli 13, Bernardoni e Costi 10).

Sabato 26 novembre a Cavezzo è scontro al vertice con l'imbattuta Faenza: nelle fila manfrede Simona Ballardini è infortunata e dirige le compagne solo dalla panchina; Cavezzo ne approfitta per imporsi 58-41 trascinato dalla premiata ditta Costi (19 punti) & Zanoli (18). Si resta dunque in vetta assieme alla Libertas Bologna, e sabato 3 dicembre sotto le Due Torri va in scena lo scontro diretto. La Libertas parte fortissimo (30-9 al 13°), poi le Piovre cominciano a ingranare, riacciuffano le avversarie all'inizio dell'ultimo quarto (40-40) e se la giocano punto a punto fino alla fine. Purtroppo la tripla scoccata da Calzolari sulla sirena non entra, e si va al supplementare (53-53). Qui ambo le squadre perdono diverse giocatrici per 5 falli, tra cui Zanoli a causa di un fischio assai dubbio; Bologna - soprattutto con Erika Aleotti, ex di turno - è perfetta dalla lunetta e porta a casa la partita per 66-57. Zanoli 13 punti, Bernardoni 12.

Sabato 10 dicembre arriva a Cavezzo la neopromossa formazione piacentina di Calendasco: la partita si conclude senza sussulti sul 82-37: Calzolari 17 punti, Zanoli 13, Costi 12, Marchetti 10 in un match controllato dall'inizio alla fine.

Domenica 18 dicembre ultima gara dell'anno solare 2016 a Borgo Val di Taro (Pr). Le Piovre si impongono con autorità per 82-53 (Costi 21, Bernardoni 16, Calzolari 15) e tornano in vetta alla classifica grazie alla concomitante vittoria di Faenza sul parquet della Libertas Bologna. Alla fine del girone d'andata manca a questo punto una sola giornata: per l'Acetum sarà il match testa-coda con il Rimini Happy Basket, in programma a Cavezzo sabato 7 gennaio alle ore 20.30.

Classifica: Acetum Cavezzo, Libertas Bologna, Scuola Basket Faenza 20, Magik Parma 16, Basket Tricolore Reggio Emilia, Fiorenzuola, Calendasco 12, Valtarese, Libertas Basket Rosa Forlì 8, BSL San Lazzaro, Tigers Parma* 6, AICS Forlì 4, Rimini Happy Basket 0. *= 1 gara in più

LA FORMULA

Al termine della fase all'Italiana (andata e ritorno) non è prevista la disputa di playoff: per stabilire la squadra campione regionale varrà quindi la classifica alla fine della regular season. Le prime tre squadre classificate parteciperanno agli spareggi nazionali per la promozione in serie A2, mentre sono previsti i playout-salvezza per le posizioni dalla penultima alla quintultima per evitare la seconda retrocessione in serie C assieme a quella diretta dell'ultima classificata.

LE PROSPETTIVE

I risultati del girone d'andata dicono che le attuali prime tre della classifica sono anche le tre naturali favorite per accedere agli spareggi-promozione; potrebbe però rientrare in gioco anche il Magik Parma,

ora attardato di 4 lunghezze ma capace di battere chiunque.

Al di là del titolo regionale - sempre prestigioso, benché platonico - sarà importante per le ragazze di coach Bregoli farsi trovare pronte a primavera, quando scatteranno i playoff nazionali per la promozione in serie A2.

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon