Quotidiani locali

Vai alla pagina su Modena calcio
Scade l'ultimatum sul mutuo, Caliendo chiede una nuova proroga

Modena Calcio

Scade l'ultimatum sul mutuo, Caliendo chiede una nuova proroga

Ieri controllo dell'Agenzia delle Entrate: la società è in regola con il  pagamento degli stipendi

MODENA Il Mutuo Day non sarà oggi, nemmeno domani, probabilmente sarà celebrato la prossima settimana. Oggi, però, dopo tanti richiami verbali e scritti da parte dell’amministrazione comunale di Modena, scade l’ultimatum che il sindaco Muzzarelli e l’assessore Giulio Guerzoni avevano lanciato ad Antonio Caliendo. “O paga entro il 20 aprile o il Comune farà i propri passi anche a livello legale nei confronti della gestione dello stadio che è affidata al Modena Calcio”. Parole chiarissime: se Caliendo non versa i 262mila euro previsti dalle rate del giugno e dicembre dello scorso anno, il Comune potrebbe rientrare in possesso della gestione del Braglia con tutte le conseguenze del caso per il club canarino che potrebbe trovarsi sfrattato da uffici, spogliatoi e campi d’allenamento e costretto a pagare un affitto. All’ultimatum dell’amministrazione comunale si è poi aggiunto il sollecioto da parte del Credito Sportivo nei confronti del Modena Calcio le cui inadempienze sono comunque garantite da una fideiussione del Comune che non ne vuole sapere di dover pagare per Caliendo. Il quale, dopo aver ripetutamente garantito che avrebbe onorato i propri impegni senza, però, passare dalle parole ai fatti, ieri ha contattato direttamente il Credito Sportivo chiedendo una deroga di una settimana. Perchè? Perchè Caliendo effettuerà il pagamento delle due rate, ma potrebbe bastare anche saldarne una sola per mantenere la gestione, con i soldi che deve ancora ricevere dalla Lega di serie B come paracadute per la retrocessione dalla cadetteria in Lega Pro. Soldi che la Lega di B dovrebbe mettere a disposizione del Modena giusto fra qualche giorno versandoli direttamente al Credito Sportivo. La telenovela, quindi, si arricchisce di una nuova puntata e a questo punto sarà interessante vedere quale sarà oggi la reazione di Muzzarelli e Guerzoni che sicuramente, oltre a sollecitare il Modena, chiederanno informazioni e

garanzie sulla effettiva volontà di Caliendo di pagare direttamente al Credito Sportivo. Intanto nella giornata di ieri l'Agenzia delle Entrate ha effettuato un controllo presso la sede del Modena Calcio: l'esito dell'accertamento ha confermato che i pagamenti degli stipendi sono regolari.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SPEDIZIONI FREE

Stampare un libro, ecco come risparmiare