Quotidiani locali

Vai alla pagina su Sassuolo calcio
Le parole di Squinzi mettono tutti  con le spalle al muro 

US Sassuolo Calcio

Le parole di Squinzi mettono tutti  con le spalle al muro 

Il patron ha anticipato l’ambizioso progetto per convincere Di Francesco e puntare alla qualificazione alla Champions

SASSUOLO Partiamo da un presupposto: quando parla Giorgio Squinzi noi prendiamo sul serio le sue parole. Per lo spessore del personaggio non consideriamo le sue esternazioni nè battute, nè provocazioni. Quindi le dichiarazioni rilasciate l’altro ieri dal patron del Sassuolo vanno a delineare con chiarezza strategie e obiettivi per la prossima stagione. Punto primo: “Voglio che Di Francesco resti ancora con noi perchè daremo continuità al progetto”. Punto secondo: “Spero di tenere tutti i giocatori migliori”. Punto terzo: “Il mio obiettivo è quello di disputare la Champions”. Dichiarazioni testuali che mettono spalle al muro un po’ tutti in casa neroverde, anticipando gli argomenti che affronteranno Di Francesco e l’ad Carnevali quando si troveranno a quattr’occhi per decidere quale sarà il futuro del tecnico. Dunque il progetto del Sassuolo pare essere davvero molto ambizioso, il patron vuole giocarsi un posto in Europa puntando all’obiettivo più prestigioso, alzando l’asticella a livello di un top club. Ma per riuscirci - con un occhio al fair play finanziario considerando che il Sassuolo, con i nuovi criteri di ripartizione, incasserà meno dai diritti televisivi - bisognerà allestire una squadra all’altezza delle aspettative, con un mercato dal profilo diametralmente opposto rispetto a quello (fiacco) delle ultime due sessioni. Di Francesco vuole avere più peso nelle scelte di mercato e se deciderà di restare Carnevali dovrà assecondarlo. Questa è la garanzia principale che chiederà l’allenatore pescarese, come noto contattato da Fiorentina e Roma. Due piazze dal blasone e appeal superiori a quella di Sassuolo, ma con programmi futuri ancora da definire. Di Francesco ha altri due anni di contratto con il Sassuolo a 1,2 milioni a stagione (e una clausola rescissoria di 3 milioni), ma quel che cerca è un obiettivo stimolante e all’altezza delle sue ambizioni. Quanto a progetti ambiziosi Squinzi non scherza, ma il tecnico avrà stimoli e la “testa giusta” per tuffarsi in una nuova avventura al timone del Sassuolo? Riterrà credibile l’obiettivo Champions? Difficile.

D’altronde allestire una squadra in grado di arrivare quarta in Serie A appare un’impresa piuttosto ardua e complicata per un club che punta sui giovani e rischia di perdere gente come Acerbi, Berardi e Defrel. Ma che potrà contare su un ipotetico “tesoretto” di una cinquantina di milioni.

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SPEDIZIONI FREE

Stampare un libro, ecco come risparmiare