Quotidiani locali

Fulmine Zlatan: campione italiano nei 200 

Atletica. Oro tra gli Junior per il velocista della Fratellanza. Valanga di medaglie: De Berti ottiene il pass per gli Europei

Conclusi a Firenze i campionati italiani junior e promesse. Per la Fratellanza nove medaglie.

ZLATAN ORO NEI 200.

È Alexandru Zlatan il nuovo campione italiano junior nei 200 metri. Dopo una partenza davvero veloce Zlatan si è presentato sul rettilineo finale con qualche metro di vantaggio. Il finale però è al cardiopalma con l’avversario Marchei che negli ultimi dieci metri si è riportato sotto finendo ad un solo centesimo dal reggiano. Grande entusiasmo per il classe 98’ che ora potrà concentrarsi sugli Europei U20 di Grosseto dove l’atleta di origine rumena prossimo al giuramento ed alla nazionalità italiana, ha il minimo nei 100 e nei 200 e potrà correre anche la 4x100 con i colori azzurri.

MODENA SFIORA L’ORO

Argento per Sara Modena nel salto in alto junior: nuovo personale (1,76), ma fallito il minimo per gli europei (1,78). Un solo rammarico, quel primo errore a 1,76 che le ha impedito di vincere la gara andata a Giorgia Niero.

DE BERTI: ARGENTO E EUROPEI

Michele De Berti ha ottenuto l’argento negli 800: ha ottenuto il tempo di 1’51”13 centrando il minimo per gli Europei U20, con un finale di corsa che lo ha visto terminare in quarta corsia per farsi spazio tra gli avversari.

PURBOO-VENDRAME: PODIO

Doppio podio made in Fratellanza nel salto in alto promesse con i due atleti allenati da Giuliano Corradi. Kelvin Purboo è d’argento: salta 2,09 sbagliando poi una volta 2,12 e due assalti al personale a 2,14. Bronzo per Marco Vendrame che ha portato il personale da 2,00 a 2,06.

GIACOBAZZI D’ARGENTO

Alessandro Giacobazzi ha portato a Pavullo l’argento nei 5.000 promesse. La gara: Ettaqy annichilisce la concorrenza con 14’28”76. Giacobazzi batte in volata batte in volata il forte Riva, con 14’33”60.

LUCILLA CELEGHINI: BRONZO

Nel martello Junior Lucilla Celeghini, allenata da Marco Mozzi, ha centrato il personal best a 53,29 che le è valso il bronzo.

I PIAZZAMENTI

Cesare Cozza è stato uno dei protagonisti dei 10.000 metri di marcia dove è giunto quarto con il nuovo personale 43’54”97. Francesco Lama ha ottenuto il quinto posto nel salto con l’asta promesse dove ha superato la misura di 4,60. Record personale invece per Lisa Cani che ha centrato il quinto posto nei 10.000 metri di marcia con il tempo di 50’18”29 e quasi trenta secondi di miglioramento. Ottavo posto per Matteo Ansaloni nei 200 metri junior (22”01). Decimo posto con due metri di record personale per Martina Celeghini (35,65). Tra le promesse undicesimo posto con un metro e mezzo di personale per Anita Bonetti nel martello lanciato a 47,27. Tra gli junior dodicesimo posto per Simone Boldrini che si è fermato in semifinale (15”03). Stesso piazzamento per Chiara Bazzani che ha corso i 3.000 siepi nel tempo di 12’14”95, mentre Stefano Iuliano ha lanciato il giavellotto a 46,63 ventitreesimo tra gli junior. Record personale nei 1500 per Margot Basile che si ha corso in 4’41”48 (quindicesima). Infine quindicesimo posto per Federica Zanasi con 33,67 nel disco promesse.

MASTER: SECONDI A MISANO

Si è concluso al secondo posto il campionato di società master per la Fratellanza. Solo la Santa Monica Misano ha saputo fare
meglio. Solidi i punti di Arrigo Ghi portati nel salto triplo (918 punti) e di Tarcisio Venturi nel getto del peso (969 punti). Da applausi anche Alessandro Guazzaloca che nelle due gare di lungo e triplo ha portato 1.700 punti mentre Mattioli nel disco ne ha portati 831.




TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro