Quotidiani locali

Vai alla pagina su Modena calcio
Modena, ora non è tempo di scherzare 

Modena Calcio

Modena, ora non è tempo di scherzare 

Domani dovrà essere indicato lo stadio (con il club sfrattato dal Braglia) alla Lega, poi conti da sistemare e iscrizione  

Ci si avvicina alle scadenze, quelle importati che come noto sono tutte calendariate nel mese di giugno. Il tempo per scherzare si sta veramente esaurendo, ora Caliendo dovrà dare delle risposte (possibilmente convincenti) se vuole tenere vivo il Modena. Prima di tutto, entro il 30, ci sarà da iscrivere la squadra al prossimo campionato di Lega Pro. Un passaggio, ovviamente, fondamentale per il futuro del club di viale Monte Kosica. Per arrivare a questa conclusione, però, bisognerà andare a mettere al loro posto altri mattoncini. Innanzitutto risolvere la questione “Braglia” con l’Amministrazione comunale. Il Modena, che come noto non sarà più il gestore dell’impianto, entro mercoledì dovrà tra l’altro indicare alla Lega il campo di gioco ufficiale per il campionato di serie C che verrà. Sugli incartamenti finirà con tutta probabilità il “Braglia”, ma l’accordo con il Comune non c’è ancora. Anzi.


leggi anche:


Non c’è nemmeno una data per un summit tra le parti in causa. Finita qui? Neanche per sogno. Già perché Caliendo è chiamato a reperire i denari necessari per sistemare i conti e di conseguenza presentare la già citata iscrizione. Il patron gialloblù, di recente, ha stimato una cifra vicina ai 2,7 milioni di euro. Dunque non proprio spiccioli quelli necessari per sistemare le casse canarine. Altro passaggio importante, non fosse altro per capire la reale situazione, sarà l’assemblea dei soci. L’incontro, che in primo momento era previsto per domani, è stato posticipato a martedì prossimo, 27 giugno. Da quel giorno, come si diceva, potrebbero uscire indicazioni più precise sul futuro dei gialli.

MERCATO. Radiomercato riporta un nuovo profilo entrato nel mirino del Modena che, comunque, deve fare i conti con ben altre questioni. Si tratta del centrocampista Guido D’Attilo (’94).

Il mediano è di proprietà dell’Avellino, ma nella parte finale dello scorso campionato ha giocato in Lega Pro con la maglia del Racing Roma. Per lui 14 presenze e una rete. In settimana dovrebbe arrivare anche il rinnovo di Cesare Ambrosini. Pavarese sta poi cercando di riottenere da Atalanta e Torino sia Milesi che Diop e le operazioni sembrano possibili. Popescu resterà a Modena, anche capitan Giorico dovrebbe rimanere alla corte di Ezio Capuano che attende rinforzi importanti soprattutto nel reparto avanzato. (e.b.)
 

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SPEDIZIONI FREE

Stampare un libro, ecco come risparmiare