Quotidiani locali

Vai alla pagina su Sassuolo calcio
Sassuolo, parla Sensi «Qui per crescere con tutta la squadra» 

US Sassuolo Calcio

Sassuolo, parla Sensi «Qui per crescere con tutta la squadra» 

Il centrocampista pronto per la sua seconda stagione  «Bucchi? Ha la sensibilità giusta dal punto di vista umano» 

In attesa dell'ufficialità, per la quale la società ha scelto di attendere il rientro in Italia del diretto interessato, il primo benvenuto in neroverde a Cristian Bucchi arriva da Stefano Sensi. Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, il talentuoso centrocampista ha commentato così lo sbarco a Sassuolo dell'ex mister del Perugia: «Ne ho sentito parlare molto bene, penso si sia andati a cercare la continuità con Di Francesco. Mi hanno detto che Bucchi ha la sensibilità giusta anche dal punto di vista umano e questo mi sembra già un ottimo punto di partenza». Parole di miele per l'allenatore e parole di miele anche per la società. In un Sassuolo che si prepara ad una vera e propria rivoluzione tecnica, Sensi rimane un punto fermo. Le voci di mercato hanno da tempo individuato una lunga lista di partenti. Da Pellegrini, destinato alla Roma, a Berardi, conteso tra giallorossi e Inter, senza dimenticare l'addio già annunciato di Acerbi e le richieste per Defrel. In mezzo a tutto questo traffico in uscita, Sensi va decisamente controcorrente e ribadisce la sua volontà di proseguire l'avventura in neroverde: «Ho firmato un contratto fino al 2021 col Sassuolo. Spero tanto di continuare perché qui i giovani possono crescere passo dopo passo. Nel primo anno di serie A penso di avere imparato tante cose, il prossimo per me dev'essere il campionato della consacrazione». La conferma di Sensi si inserisce nella politica di valorizzazione dei giovani italiani che il club neroverde confermerà anche per questa sessione di mercato. Ecco perché radiomercato continua ad accostare talenti da crescere alla lista della spesa di Giovanni Carnevali. Tra questi, il Sassuolo cercherà di rinforzarsi prima di tutto in attacco. Nelle ultime ore, oltre a Pucciarelli, sono tornati di moda i nomi di Orsolini e Caprari. Sul primo è forte la concorrenza del Bologna, sul secondo la Sampdoria sembra in vantaggio. Più facile arrivare ad altri bianconeri, ad esempio Mandragora e Cassata, o Dezi, che Bucchi ha lanciato la scorsa stagione tra i protagonisti del suo Perugia. Proprio lo sbarco in neroverde del nuovo allenatore diventa fondamentale
per capire strategie e obiettivi del Sassuolo del post Di Francesco. La settimana che comincia oggi sarà quindi l'occasione per svelare le carte sul nuovo Sassuolo, che deve operare con grande oculatezza per colmare gli inevitabili vuoti tecnici che si apriranno con le cessioni dei big.

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SPEDIZIONI FREE

Stampare un libro, ecco come risparmiare