Quotidiani locali

SuperGreg si presenta e oggi punta al mondiale

Una grande prova di Paltrinieri nella batteria di qualificazione: «Mi aspettavo di nuotare a questi ritmi. In finale sarà dura e dovrò dare il massimo per vincere»

Prima missione compiuta per Gregorio Paltrinieri. Compito “facile” e ben riuscito quello che ha portato a termine il campione carpigiano approdato in finale negli 800 stile libero. L’appuntamento è a partire dalle ore 17,30 di questo pomeriggio nella vasca centrale della Duna Arena di Budapest (diretta RaiSport). Il campionato mondiale entra così nel vivo con Greg che andrà a chiudere, o quasi, il programma degli appuntamenti della giornata. Quella di ieri è stata, come si diceva, una mattinata positiva per il nostro nuotatore. Primo nella sua batterie e miglior tempo assoluto (7'45"31). Un risultato che gli permetterà di godersi la corsia centrale, la 4, e di avere una visuale completa sugli avversari. Anzi no. Già perché i principali concorrenti di Paltrinieri saranno sparpagliati per la piscina ungherese. Sun Yang (7'49"28, ieri) partirà da corsia 2, mentre l’altro azzurro Gabriele Detti (7'49"67) sarà al blocchetto numero 7. Poco male per Greg abituato a fare gara solitaria, buttando tutto sul ritmo e tralasciando le questioni che riguardano chi gli sta a fianco. Tornando a ieri da segnalare il forfait del temibile australiano Marck Horton (sarà comunque dei 1500) e il secondo miglior tempo di giornata, dopo quello di Greg appunto, stampato da Wojciech Wojdack (7'46"39). Soddisfatto della mattinata è ovviamente lo stesso Paltrinieri: «Il debutto è andato bene – dice -, pensavo di nuotare sui 7’45” e così è stato. Sono curioso di vedere come sarà questa finale, vista la concorrenza non mi resta altro da fare che cercare di nuotare al meglio. Proverò ad andare più forte che posso, non ci sono altre strategie. Preferisco i 1500, non è una novità, ma anche negli 800 utilizzerò la mia solita tattica». Due battute, poi, anche sull’amico Horton che ha deciso di non partecipare. L’australiano sarà compagno

di allenamento del carpigiano a Melbourne dal mese di settembre: «Me lo aveva anticipato. Ha troppe gare a cui prendere il via e così ha deciso di non essere di questa. Sarà carico per il fine settimana quando saranno in programma le batterie e la finale dei 1500 (sabato e domenica, ndr)».

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro