Quotidiani locali

podismo 

Giro delle 4 Torri: poker di Giacobazzi

Morlini regina tra le donne. Circuito del Frignano a Ricci e Rocchi

PAVULLO . Alessandro Giacobazzi si conferma il re delle 4 Torri. Nell’edizione numero 34 della classica pavullese, andata in scena ieri mattina in una splendida giornata di sole dalle temperature decisamente alte, il ventunenne padrone di casa ha calato il poker personale, salendo sul gradino più alto della manifestazione per il quarto anno consecutivo. A fargli compagnia sul versante femminile la professoressa Isabella Morlini, al terzo successo consecutivo. Al cuor non si comanda. Non è voluto mancare al via delle 4 Torri ieri Alessandro Giacobazzi, nella sua Pavullo: il tricolore in carica dei 10.000 Promesse su pista ha così concluso con un giorno d’anticipo il ritiro federale del mezzofondo al Sestriere, dove si trovava da inizio agosto in preparazione del prossimo grande obiettivo, il ritorno in maratona quest’autunno.

Eccolo dunque regolarmente a scattare con il sorriso dalla pista del Minelli e tutto il popolo di podisti modenesi al seguito. 1.870 runners ca testare con mano una volta di più la maestria con cui l’Atletica Frignano coordina uno degli eventi più belli e riusciti del panorama podistico modenese: la competitiva da 14,5 chilometri, che ha calato il sipario sul Circuito del Frignano 2017 e valida come ottava e terzultima prova del Gran Prix modenese di podismo, i tre percorsi non agonistici di 4.5, 6.94 e 14.5 oltre alle partecipatissime gare giovanili in pista. Tutti alle spalle di sua maestà Giacobazzi, che dopo aver passato in serie la Torre del Comune, la “Torricella”, Lavacchio e Montecuccolo, ferma il cronometro sul 52’29”, con lo stesso sorriso della partenza, fra l’ovazione della sua gente. Alle sue spalle, Alessandro Donati in 53’58”, ma tanto di cappello all’istrionico Riccardo Tamassia, che sale a Pavullo e ruba la scena conquistando il terzo gradino del podio. Splendida prestazione per l’outsider modenese della Fratellanza, specialista in pista su 800 e 1500, mentre, ai piedi del podio, Marco Rocchi conquista i punti necessari per laurearsi campione del Circuito del Frignano per il secondo anno consecutivo, avendo la meglio su Stefani, Capitani, Moro, uno Stefano Barbuti che festeggia un anno in più andando sempre più forte, Lamazzi e Benincasa. Nella gara femminile, Morlini chiude in 1h01’25”, ma il Minelli esplode per l’argento della beniamina di casa, Francesca Giacobazzi, che conferma la gran forma estiva e piazza l’1h02’10” che le permette di sorpassare Laura Ricci, terza in 1h04’27” e di nuovo
regina del Circuito del Frignano, come nel 2016. Cittanova e Pro Loco Pavullo, con 142, si aggiudicano il Memorial Augusto Romani riservato alle società, mentre i titoli di coda scorrono sulla premiazione dei primi pavullesi al traguardo: Chiara Bazzani, classe 1999 e Dario De Giovanni.

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro