Quotidiani locali

Quattro pavullesi in gara agli Europei di Cross

Simone Colombini, Alessandro Giacobazzi, Chiara Casolari e Christine Santi in Slovenia il 10 dicembre

All’eurocross coi modenesi. Sarà sicuramente un appuntamento da non perdere per tutti i modenesi appassionati d’atletica quello del 10 dicembre, che vedrà solcare i prati di Šamorín (Slovacchia) a ben 4 atleti di Pavullo facenti parte della squadra azzurra rappresentata da junior, promesse e senior.

Colombini vincitore assoluto

I prati circostanti all’impianto sportivo di Osimo sono stati il teatro dell’ultima prova di qualificazione per la composizione del Team Italia in vista dell’Eurocross. Dove la giovane promessa ventunenne Simone Colombini ha condotto una splendida gara, vincendo senza rivali la gara assoluta seguito a ruota da Alessandro Giacobazzi, protagonista di una gara ad “elastico” che lo ha visto sfruttare i tratti in discesa per riguadagnare i metri persi sul compagno di allenamenti negli altri tratti del percorso. I due pavullesi, allenati da Mauro Bazzani, nonostante la vittoria della gara assoluta saranno chiamati a vestire l’azzurro nella categoria promesse Under23.

Santi tra le promesse

Il percorso tecnico, ricco di curve a gomito e ripidi cambi di pendenza ha messo a dura prova la soldatessa di casa Fratellanza Christine Santi, che ha comunque trovato lo spunto per concludere la gara al quinto posto assoluto e come prima promessa.

Casolari nella staffetta

La nuova formula imposta dal regolamento europeo vedrà inserita nel programma gare del 10 dicembre una staffetta mista 4x2 chilometri, alla quale prenderanno parte i migliori quattro mezzofondisti veloci che si sono sfidati proprio ad Osimo. Tra le donne a compiere una frazione sarà Chiara Casolari, che dopo alcuni anni nei quali ha deciso di dedicarsi più alle gare in pista ha deciso di mettersi alla prova su questa nuova formula. La sua performance sui prati di Osimo è stata coraggiosa e ben gestita. La Casolari dopo aver guidato il gruppo di testa per buona parte della gara si è trovata a dover affrontare una sfida a tre negli ultimi 100 metri di gara dove è riuscita ad avere la meglio in volata su Elena Bellò, la vittoria è andata a Gaia Sabbatini. Nulla da fare invece nei 2 chilometri maschili per Riccardo Tamassia che non ha trovato il giusto spunto per guadagnare un posto in squadra. Nelle gare giovanile terzo posto allievi per Davide Rossi che ha agguantato il sedicesimo posto nella classifica combinata con gli junior, dodicesima piazza per la junior Chiara Bazzani.

La tradizione

Già nel 2015 a Hyeres, in Francia era stata massiccia la partecipazione modenese all’Eurocross, con Christine Santi e Francesca Bertoni che guadagnarono il bronzo a squadre nella Categoria under23 e Alessandro Giacobazzi, che vinse il titolo europeo

a squadre nella categoria junior. Anche l’anno scorso nell’edizione di Chia, in Sardegna, la partecipazione degli azzurri era stata massiccia con ancora una volta la Bertoni, in squadra assoluta, e la Santi, nella formazione promesse con cui agguantò il bronzo a squadre.
 

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik