Quotidiani locali

La carica di Saber «Andiamo a Empoli senza paura»

«Ad Avellino potevamo vincere, sono convinto che sabato possiamo giocarcela contro un avversario fortissimo»

Nome Saber, cognome Hraiech, professione centrocampista del Carpi. «Ma per tutti sono semplicemente Saber – dice – pure sulla maglietta ho fatto scrivere solo il nome. Il cognome è troppo complicato…». Nato a Mazzara del Vallo, in Sicilia, da famiglia tunisina e già in grado di fornire un curriculum calcistico più che buono: «Ho iniziato in Eccellenza, proprio col Mazzara del Vallo, poi grazie ad un torneo sono stato visionato dall’Entella. Oltre che con la Virtus ho giocato pure nel vivaio della Sampdoria prima di trasferirmi a Piacenza e quindi a Carpi». E con la maglia del Piacenza sono arrivate anche le stagioni della consacrazione: «Mi sono trovato immediatamente bene e credo di aver lasciato un bel ricordo». A referto sono finite prestazioni convincenti e pure gol: «Effettivamente mi piaceva e mi piace inserirmi. Spero di segnare anche con il Carpi anche se i miei compiti principali sono prevalentemente altri». Tutto da decifrare, o quasi, il reale ruolo di Saber che in biancorosso ha giocato in più posizioni: «Sulla carte sarei un interno di centrocampo, ma sono a completa disposizione dell’allenatore. Qui ho anche provato il ruolo di mediano basso, una prima volta assoluta. Sono comunque pronto ad imparare, questa per me è una chance importante. Devo dimostrare ancora tanto e conto di farlo. Spero di giocare con continuità per mettere in mostra quelle che sono le mie potenzialità. Di recente ho trovato un po’ di spazio dopo un periodo durante il quale sono rimasto giustamente in panchina. D’altra parte c’erano giocatori più in condizione di me». Quindi uno sguardo al campionato: «Il nostro obiettivo principale resta la salvezza. Certo è che saranno importanti le ultime partite di quest’anno. Ci attendono avversari tosti, a partire proprio dall’Empoli che ritengo una delle formazioni più forti dell’intera categoria. Per quanto ci riguarda proveremo a raccogliere il massimo già dalla gara di sabato. Bisognerà vincere il più possibile. Certo è che fare punti ora ci permetterebbe di approcciarci al meglio al nuovo anno». Di recente i biancorossi hanno nuovamente
cominciato a macinare risultati: «Bella vittoria con il Parma e buon punto ad Avellino anche se si poteva portare a casa un risultato pieno. Concentriamoci, però, su Empoli. Fondamentale sarà difenderci e sfruttare al meglio le caratteristiche di Mbakogu e di chi giocherà al suo fianco».

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista