Quotidiani locali

La Fratellanza festeggia un anno magico

Stagione da incorniciare per l’ultracentenario club di atletica leggera che ha premiato le sue stelle al Forum Monzani

Brillano le stelle de La Fratellanza sul palco del Forum Monzani. Nella tradizionale serata di fine anno, andata in scena ieri sera sul palco del centro congressi di via Aristotele, la società modenese ha ripercorso le tappe di un 2017 entusiasmante, costellato di risultati agonistici e successi societari di rilievo nazionale. Impossibile non porre l’accento sull’evento clou della stagione agli sgoccioli, la Finale Oro dei Campionati Societari, ospitata presso l’impianto di via Piazza a fine settembre. L’elite dell’atletica leggera nazionale ha fatto tappa a Modena in un fine settimana che ha visto alternarsi sulla pista e nelle pedane dei salti e dei lanci tanti fra i più forti atleti del panorama nazionale. Ad accogliere una kermesse di tale livello, ci ha pensato il nuovissimo impianto che ha preso forma durante l’estate al Campo Scuola Comunale. Non poteva esserci occasione migliore della Finale Oro per inaugurare infatti la nuova pista d’atletica ed il campo sportivo comunale, progetto ambizioso firmato Fratellanza, Fidal e Comune di Modena. Un trittico che ha saputo mantener fede a quanto annunciato ufficialmente proprio un anno fa, sullo stesso palco che ha visto ieri ribadire l'impegno per la seconda parte del progetto: l'ampliamento dell'impianto indoor e la riqualificazione del centro ricreativo per gli anziani. Un 2017 che ha visto le stelle modenesi rispondere alla grande sul campo, a partire dalla Finale Oro, dove la Fratellanza non ha soltanto brillato per il nuovo look e la consueta organizzazione senza pecche, ma ha lasciato il segno anche sul piano dei risultati. La squadra maschile ha infatti centrato un risultato eccezionale, salendo sul terzo gradino del podio nella graduatoria societaria italiana, mentre le ragazze hanno conquistato la sesta piazza, al termine di una due giorni che ha visto esordire tanti giovani talenti di domani. E’ stata una bella festa, quella di ieri sera, guardando al futuro fra sorrisi e nuovi, sensazionali obiettivi. A partire da quello più immimente, che attende i quattro moschettieri pavullesi della Fratellanza nel fine settimana. Sono stati proprio Alessandro Giacobazzi, Simone Colombini, Christine Santi e Chiara Casolari a condividere sul palco tutto il loro entusiasmo per l’Europeo di Cross che li vedrà protagonisti a Samorin, in Slovacchia. Saranno loro le stelle azzurre alla ricerca dell’ennesima medaglia, in una stagione che ha già visto Alessandro saccheggiare tre tricolori nei 10.000 in pista, 10 km su strada e mezza maratona per poi firmare il primo acuto della carriera in azzurro nei 10 km di Rennes e la vittoria nella maratona di Torino (2h15’25”, quarta prestazione italiana dell’anno). A fare il tifo per loro ci sarà in primis Francesca Bertoni, la quinta pavullese della Fratellanza, in ripresa dall’infortunio, che difficilmente scorderà un 2017 che l’ha vista esordire in Coppa Europa a Lille, ai Mondiali assoluti di Londra ed alle Universiadi di Taipei nei 3000 siepi. E gli Allievi del cross, campioni italiani a squadre e simbolo dello splendido movimento giovanile che ieri ha invaso festoso il Monzani, allo stesso modo con cui invaderà domattina i prati del Parco Ferrari per
il tradizionale Trofeo Cittadella dell’Immacolata. Altro vanto societario, che traghetta idealmente verso un 2018 scoppiettante, da iniziare sotto il segno della F maiuscola, pigiando sull’acceleratore già a fine gennaio, con la Corrida di San Geminiano.

Filippo Franchini

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon