Quotidiani locali

Politano, l’insostituibile che tiene a galla il Sassuolo

Uomo assist e due gol da sei punti negli scontri diretti contro Spal e Crotone  Decisivo anche per il passaggio del turno in Coppa, con Iachini sta dando il meglio

In estate era finito nel mirino della Fiorentina e dello Zenit poi, complice un rinnovo fino al 2022 (al pari di altri compagni di squadra) si è convinto a rimanere e a sposare il neroverde a lungo. In questa stagione avarissima di soddisfazioni, probabilmente il suo rendimento è la notizia migliore per i tifosi del Sassuolo e, naturalmente, anche per Beppe Iachini. Matteo Politano, match winner contro il Crotone, è l’uomo che sta tenendo a galla la barca nerpverde tra le tempeste e i marosi del fondo classifica. Il gol e l’assist (in ordine inverso) contro i pitagorici di mister Zenga, sono solo le ultime buone cose della stagione dell’attaccante esterno cresciuto nella Roma prima di sbocciare in Emilia dopo un passaggio a Perugia prima e Pescara poi. In questa stagione Politano, che un bomber vero e proprio non lo è mai stato (le statistiche parlano di 13 reti in 74 gare nella massima serie con il Sassuolo, più tre reti in 9 presenze in Europa League e un gol in quattro gare di Coppa Italia, mentre tra Lega Pro e B ha segnato altre 22 volte) ha però già messo a segno quattro reti, tre in campionato e quella contro il Bari in Tim Cup appena una decina di giorni fa. L’attaccante esterno, inoltre, ha sfornato due assist e anche questi numeri confermano il suo buon avvio di stagione. Ma è proprio con Iachini che, in appena tre partite giocate, Politano ha dato il meglio: schierato nel suo ruolo naturale, libero con Berardi di scambiarsi la fascia di competenza, da quella sinistra a quella destra che preferisce per rientrare sul piede forte, l’estroso giocatore romano (che con Bucchi aveva giocato anche trequartista con risultati meno positivi) ha segnato contro il Bari in Coppa un gran gol, trascinando il Sassuolo al passaggio del turno a partita ormai terminata e poi, dopo la gara non positiva contro la Fiorentina (dove, per altro, è stato tra i pochi a guadagnarsi la sufficienza) contro il Crotone si è scatenato: assist al bacio per il vantaggio di Goldaniga, destro (!) a giro per il raddoppio e per la prima vittoria del Sassuolo tra le mura del Mapei in questa stagione di campionato. Gli altri gol li ha segnati ancora al Mapei contro la Juventus, il tap in che non ha impedito la sconfitta per 3-1 ai neroverdi, e a Ferrara, nel decisivo 1-0 contro la Spal per tre punti pesantissimi. Tra l’altro, ulteriore curiosità, Politano ha messo
lo zampino in tutte e tre le reti segnate dal Sassuolo in casa, due volte con il gol e uno con l’assist decisivo. Iachini, insomma, sa da di potersi fidare del suo esterno: un’arma importante per cercare di agguantare una salvezza che sarà comunque da guadagnare giornata dopo giornata.

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon