Quotidiani locali

ciclismo 

“Bici al Chiodo”: tra i premiati anche Iaccheri, Ori e Covili

La 17ª edizione della Bici al Chiodo-42° Incontro Nazionale ex Corridori Ciclisti, sta per partire. Il gruppo organizzatore capitanato dal presidente Paolo Tedeschi, sta dando gli ultimi ritocchi...

La 17ª edizione della Bici al Chiodo-42° Incontro Nazionale ex Corridori Ciclisti, sta per partire.

Il gruppo organizzatore capitanato dal presidente Paolo Tedeschi, sta dando gli ultimi ritocchi alla manifestazione per ricevere i 450 ex atleti che saranno presenti al Salone delle Feste della Polisportiva di Campagnola Emilia domenica 21 gennaio 2018.

Molto intenso e ricco di iniziative il programma.

Si inizierà alle ore 11 nel bocciodromo, nel corso con un rinfresco nel bocciodromo dove si avrà la possibilità di ammirare le opere degli artisti di Open Art. Saranno presentatati tre libri: “Pane e Bicicletta” di Marcello Mugnaini; “Nel ciclismo c'era un Uomo libero” di Cleto Maule e “La Leggenda delle Strade Bianche” di Romano Gelati e Marco Pastonesi.

Successivamente si passerà nella grande sala, dove a partire dalle ore 12.30 inizierà la parte ufficiale della festa, con il saluto del presidente e delle autorità presente. Poi vi saranno le prime premiazioni riservate ai giovani: Elia Ori, Esordienti primo anno; Nicolò Costa Pellicciari, Esordienti secondo anno. Mattia Pinazzi due volte Campione Italiano Allievi; Valentina Iaccheri, Tricolore su pista Juniores, Sofia Collinelli (figlia d'arte il papà Andrea è stato Campione Olimpico). A seguire lo Juniores reggiano Thomas Pesenti, che nel 2018 passerà nelle file della Beltrami Argon 18 e l'Under 23 di Pavullo nel Frignano Luca Covili che a partire dalla stagione 2019 debutterà tra i professionisti con il team Bardiani Valvole CFS.

Il premio Stampa andrà a Luca Gialanella, capo redattore ciclismo della Gazzetta dello Sport; per il premio i Grandi Ex saliranno sul palco Marino Basso già campione del mondo 1972 professionisti a Gap e Dino Zandegù. Il premio alla Carriera lo riceverà Danilo Napolitano. Per l'indimenticabile Michele Scarponi il premio alla Memoria. Gran finale con la consegna del premio La Bici al Chiodo, quest'anno è stato assegnato ad Adriano Malori, corridore professionista dal 2010 al 2017 anche se le ultime due stagioni il corridore parmense le ha passate tra un ospedale e l'altro a causa del grave incidente subito nel gennaio 2016. Malori ricordiamo che vanta un palmares di tutto rispetto con il vice Mondiale Under 23 a crono a Varese e la medaglia d'argento nel mondiale
crono professionisti di Richmond alle spalle di un grande Vasili Kirienka.

Chi desidera partecipare a La Bico al Chiodo 2018 può contattare telefonicamente 3357055169; 3293570444; 3482247981 oppure attraverso indirizzo mail tedpaolo@tiscali.it oppure bicialchiodo@gmail.com

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro