Quotidiani locali

Il Castelfranco sbanda e finisce fuori strada

Eccellenza. Dopo la traversa di Raggi e sfiorato il vantaggio i biancogialli vengono trafitti da Franchi che regala i tre punti alla Fidentina. E la vetta si allontana 

CASTELFRANCO. La squadra di mister Cristiani cade in casa contro la Fidentina, che guadagna tre punti pesanti in ottica salvezza. Il Castelfranco vede allontanarsi la vetta della classifica scalando al sesto posto delle gerarchie del campionato. La copolista Axys Zola dista ora sette lunghezze. La sosta natalizia sarà utile ai biancogialli per poter rientrare in carreggiata, nel girone di ritorno, alla ricerca della promozione.

Al fischio d’inizio dell’arbitro Marco Nasi, i locali partono forte tentando di costringere gli avversari nella propria metà campo, sviluppando un buon pressing offensivo. Al 9’ minuto, dagli sviluppi di un calcio piazzato, il Castelfranco sfiora il vantaggio con l’attaccante Raggi che colpisce la traversa con un colpo di testa.

Gli ospiti non riescono a comandare il gioco e rischiano nuovamente di subire il vantaggio dei padroni di casa che, però, non riescono a concretizzare con Valim prima, e Macchiaroli poi, una bella iniziativa di Martina.

La seconda frazione di gioco si apre con la Fidentina che riesce ad alzare il proprio baricentro e, complice un evidente calo della Virtus, riesce ad evitare grandi pericoli.

Il match si gioca prevalentemente nella zona centrale del campo, ma è il Castelfranco che va vicinissimo al gol con Valim che lanciato a tu per tu con il portiere avversario si fa parare la conclusione indirizzata a rete.

Con il passare dei minuti i biancogialli abbassano i ritmi e faticano a controllare in modo costante il pallino di gioco. Sugli sviluppi di una palla inattiva, arriva la doccia gelata per i locali che al 75’ subiscono il gol dello 0-1 con Franchi che porta in vantaggio la Fidentina.

Nel quarto d’ora finale il Castelfranco gioca a trazione anteriore per cercare di recuperare il risultato, ma ogni tentativo è reso vano dalla difesa ospite e dall’imprecisione dei ragazzi di Cristiani.

La vittoria, sulla carta alla portata, avrebbe consentito al Castelfranco di rimanere tra le principali inseguitrici,
quali Bagnolese (33), Rosselli Mutina e Rolo (32) e Folgore Rubiera (30).

Tuttavia, la distanza di sette punti dalla prima posizione non è incolmabile e i biancogialli hanno tutte le possibilità per poter credere fino all’ultimo nella promozione in Serie D.



TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro