Quotidiani locali

Splende il sole sulla “Christmas Run”

Grande successo della classica di S.Donnino. Moro precede Stefani e Barbieri, tra le donne seconda Francesca Giacobazzi

SAN DONNINO. Splende il sole sulla Christmas Run targata Modena Runners Club, non solo in senso atmosferico. La manifestazione andata in scena a San Donnino è uno di quegli eventi che permette di guardare al futuro della corsa modenese con un gran sorriso di speranza: tanti giovani, atleti da ogni parte dell’Emilia-Romagna e tanta voglia di gareggiare seguendo le regole, con il gusto sano dell’agonismo unito al divertimento. La linea dei giovani MRC, numeri e sensazioni alla mano, è quella giusta: onore a loro ed un applauso ad una macchina organizzativa degna di eventi di rilevanza nazionale. Sono stati 327 gli atleti richiamati ai nastri di partenza della San Donnino Ten, gara competitiva di 10 chilometri, 305 i classificati, record di presenze per una competitiva gialloblù. Runners da 7 regioni e 16 province d’Italia, con una altissima rappresentanza di giovani atleti di alto livello, con i classe 2000 pavullesi su tutti. Tantissimi, quasi mille, anche i podisti che hanno optato per la camminata non competitiva di 5 chilometri, la Christmas Run, che ha aperto le danze alle 9 di mattina, nonostante la querelle della vigilia con il Coordinamento Podistico per i 2 euro di partecipazione. Insieme a loro, l’allegra brigata dei Nordic Walkers, che si sono divertiti sul bellissimo percorso sterrato a loro dedicato. Gli agonisti hanno preso il via un’ora dopo, alle 10 esatte, per affrontare il classico percorso verso San Damaso e ritorno, su circuito a giro unico. Continua il momento d’oro per Mohamed Moro, che sale sul gradino più alto del podio della San Donnino Ten, fermando il cronometro sul 32’33”, dopo le affermazione nella Classica Città di Soliera e l’ottima mezza di Riva del Garda. Il portacolori Runners and Friends ha sopravanzato Omar Stefani al termine di un avvincente rush finale, seguiti al terzo posto dal giovane alfiere dell’Atletica Frignano Nicolò Barbieri, campione italiano Allievi in carica dei 1500 metri in pista. Al femminile, sorride la ventiquattrenne della Corradini Francesca Cocchi, che precede in 36’37” la pavullese Francesca Giacobazzi, mentre Isabella Morlini chiude il podio con mezzo minuto di ritardo. Onore ai ragazzi del Modena Runners Club, capaci di allestire un evento di assoluto valore tecnico (top ten maschile sui 34’ bassi) e con notevole afflusso di atleti dall’intera regione.

Complice il progetto CorriEmilia, che nel 2017 ha gettato le basi per un circuito di corsa su strada in Emilia-Romagna che punta sulla qualità e la voglia di gareggiare divertendosi.

Le classifiche.

10 km uomini: 1. Mohamed Moro (Runners and Friends) 32’33”; 2. Omar Stefani (Fratellanza) 32’34”; 3. Nicolo’ Barbieri (Atl. Frignano) 32’45”; 4. Mohamed Errami (Atl. Castenaso) 33’01”; 5. Eros Baldini (Corradini Rubiera) 33’04”; 6. Davide Rossi (Atl. Frignano) 33’18”; 7. Pietro De Santis (Francesco Francia) 33’33”; 8. Gianmarco Verdi (Atl. Frignano) 33’48”; 9. Stefano Vitali (Edera Atl.) 34’15”; 10. Roberto Bianchi (Pico Runners) 34’17”.

10 km donne: 1. Francesca Cocchi (Corradini Rubiera) 36’37”; 2. Francesca Giacobazzi (Atl. Frignano) 37’12”; 3. Isabella Morlini (Atl. Reggio) 37’44”; 4. Chiara Bazzani (Atl. Frignano)
38’14”; 5. Simona Prunea (Orecchiella Garfagnana) 38’22”; 6. Rita Bartoli (Atl. Impresa Po) 38’46”; 7. Bethany Jane Thompson (Atl. Reggio) 39’24”; 8. Giada Serafini (Atl. Frignano) 40’28”; 9. Lucia Ricchi (Modena Runners Club) 40’46”; 10. Chiara De Giovanni (Atl. Frignano) 41’08”.

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik