Quotidiani locali

Vai alla pagina su Modena calcio
I Giovanissimi del Modena continuano a Nonantola

Modena Calcio

I Giovanissimi del Modena continuano a Nonantola

Con il via libera della Figc, grazie alla Pol. e all’autofinanziamento delle famiglie i 2003 e 2004 si allenano e giocheranno amichevoli in attesa della nuova società

Dopo il salvataggio delle annate 2005, 2006 e 2007 grazie alla neonata Asd Modena 1912 e al suo coordinatore Fabio Dall'Omo, che già aveva permesso alla scuola calcio di sopravvivere e che ieri ha ultimato le procedure burocratiche a Bologna, sembrava non ci fosse più spazio per altre belle notizie sul settore giovanile del Modena Fc fallito. Non è così, perché il Natale ne regala una nuova e riguarda la passione e la tenacia dei Giovanissimi canarini, che non hanno voluto arrendersi e resteranno insieme fino al termine della stagione per poi mettersi a disposizione del Modena che rinascerà. Il merito è di un lavoro di squadra che ha trovato nella Pol. Nonantola disponibilità ed appoggio. Così, grazie alla collaborazione tra la società del presidente Fabrizio Fiorini, la Figc regionale, nelle persone di Celso Menozzi e Dorindo Sanguanini, e un gruppo di genitori che si è organizzato e autofinanziato, è nato il progetto che permetterà ai 2003 e 2004 rimasti svincolati dopo il fallimento del Modena Fc di continuare ad allenarsi con mister Edoardo Piccinini e il suo staff a Saliceta. L’idea è nata per garantire ai ragazzi la possibilità di portare avanti l’attività fino a giugno, tesserandosi con la Pol. Nonantola per avere la copertura assicurativa e facendo allenamento dalle 15 alle 17 di lunedì, mercoledì e venerdì. Ogni domenica mattina, grazie all’aiuto della Figc regionale, verrà organizzata un'amichevole autorizzata dalla federazione, dunque con la presenza di arbitri, contro le squadre professionistiche della nostra regione secondo il calendario che la squadra dei 2004 del Modena avrebbe dovuto affrontare in condizioni normali: campo di gara casalingo sarà il sintetico della Pol. Nonantola. Gli allenamenti sono iniziati martedì con un gruppo di 16 ragazzi destinato ad ampliarsi, visto che altri hanno già espresso il desiderio di terminare così l’annata. «Lo scopo dell'iniziativa - spiega Fiorini - è cercare
di non disperdere un patrimonio calcistico modenese tenendo uniti questi ragazzi, in attesa che rinasca un Modena in cui questa squadra poi confluirà come base del nuovo settore giovanile, che ci si augura possa tornare presto ai fasti degli anni passati».

Marco Costanzini

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon