Quotidiani locali

La sconfitta di Piacenza apre la crisi dell’Azimut

La sconfitta di Piacenza apre la crisi dell’Azimut

Dopo il lampo con Perugia, la squadra si è persa rimediando due ko in 5 gare  Tra malumori e clima pesante la stagione ora è di fronte a un bivio 

Volley, la rovesciata di N'Gapeth: salvataggio e assist per la schiacciata del compagno Il punto sembrava perso, ma il gesto tecnico di Earvin N'Gapeth è stato da applausi. Il giocatore del Modena Volley ha salvato la palla con un'incredibile rovesciata, diventata un assist per Tine Urnaut: lo sloveno ha schiacciato alla perfezione, poi è corso insieme alla squadra ad abbracciare il compagno. Un recupero prodigioso, che però non è bastato al Modena a ottenere la vittoria della partita contro il Piacenza: 2-3 il punteggio Video: YouTube/iVolleyMag

MODENA La sconfitta di mercoledì sera a Piacenza ha ufficialmente aperto la crisi dell’Azimut Modena. Contro Sora e contro Monza la formazione gialloblù aveva strappato due vittorie sofferte salvando l’onore, ma aveva espresso un gioco pessimo e aveva dato l’impressione di essere una lontana parente della Modena pre natalizia. Una situazione delicata che non permette a Catia Pedrini di dormire sonni tranquilli, tra l’altro proprio alla vigilia della Final Four di Coppa Italia.

IN PIENA CRISI

Tutti i tifosi modenesi hanno ancora in mente la fantastica e nettissima vittoria per 3-0 dell’Azimut sul campo di Perugia. Una partita quasi perfetta che aveva riavvicinato Modena alla vetta della classifica e che aveva fatto spaventare tutte le rivali. Da quel momento, però, una repentina e pericolosa inversione di tendenza: nelle successive cinque partite Modena ha perso due volte, lasciando per strada sei punti. Prima la sconfitta contro Padova, quella della famosa assenza di Ngapeth, poi ha superato i fanalini di coda Castellana e Sora (in questo caso per vincere ci sono voluti i 12 ace di Ngapeth), prima di perdere altri tre punti nelle sfide contro Monza e Piacenza. Una serie di partite sulla carta abbordabili dalle quali era lecito aspettarsi il massimo del bottino, invece l’Azimut si ritrova a -6 dalla vetta e senza alcuna certezza.

ALLARME CLASSIFICA

Bruno e compagni adesso dovranno stare più attenti a quello che succede alle loro spalle rispetto a quello che succede avanti a loro, con le capoliste Civitanova e Perugia che sono difficilmente raggiungibili visto il forsennato ritmo che stanno mantenendo. Solamente un paio di settimane fa, era pura utopia pensare a Verona e Trento capaci di insidiare la terza posizione dell’Azimut, ora la situazione è drasticamente cambiata. Verona deve recuperare due match e, potenzialmente, è a -4 da Modena, mentre Trento (che ha una partita in meno) potrebbe piombare a -6. Domenica il Pala Panini è pronto ad accogliere proprio la formazione della Calzedonia in uno scontro diretto per il terzo posto da non fallire assolutamente.

QUALE SOLUZIONE?

L’aria in casa Modena Volley non è delle più leggere, con malumori, infortuni e cattivi risultati che stanno attirando pesanti nuvoloni neri sul Pala Panini, che sembravano essersi leggermente allontanati dopo la pace armata Ngapeth-Stoytchev. Al termine della sfida contro Piacenza, il presidente Catia Pedrini si è seduta sugli spalti del Pala Banca al fianco di Sartoretti e hanno chiacchierato a lungo, confidandosi successivamente anche con altri membri del club gialloblù. Lady volley non è sicuramente contenta di quello che sta vedendo in campo da parte dei suoi ragazzi e difficilmente resterà con le mani in mano. Oggi parlerà in conferenza stampa anche il diggì Sartoretti e sarà interessante sentire che cosa pensa la società di questo bruttissimo periodo.


 

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro