Quotidiani locali

Stoytchev: Azimut, sapevo che avremmo vinto

Stoytchev: "Azimut, sapevo che avremmo vinto"

Il tecnico dopo la vittoria con la Lube: "Gara gestita alla perfezione". Bruno: "Ma a Bari sarà un'altra storia"

CIVITANOVA Precisa, lucida e spietata. E' questa l'Azimut che il tecnico Radostin Stoytchev vorrebbe sempre vedere in campo.

«Nessuno da fuori si sarebbe aspettato questa partita da parte nostra, ma noi sì – spiega l'allenatore bulgaro. Civitanova si è trovata sotto pressione viste le assenze di Sabbi e Ngapeth, perché sai che devi vincere ma quando gli altri giocano bene non è facile. I miei ragazzi hanno gestito la gara nel miglior modo possibile, ricordandosi sempre il piano gara. Nel terzo set siamo stati bravi a ricucire lo strappo iniziale e a sfruttare le nostre chance. Mi piace vedere in campo una squadra lucida, che si ricorda cosa deve fare in tutte le situazioni. Però io non vado fuori di testa dopo una vittoria, così come non vado in crisi dopo una sconfitta. La Lube rimane davanti a noi in Superlega e ha più argomenti in vista della semifinale di Coppa Italia».

Argenta continua a convincere.

«Argenta ha commesso alcuni errori, ma lui è sempre rimasto con la testa dentro la partita, difendendo bene e murando tanto. Sono contento per lui perché dopo la partita di Verona e questa inizia a pagarsi il suo contratto. Lo staff medico sta lavorando benissimo, spero di recuperare Ngapeth e Sabbi per la Coppa Italia».

Il direttore d'orchestra di una perfetta Azimut non poteva che essere Bruno.

«Teniamoci stretta questa vittoria importantissima, abbiamo battuto i vice campioni del mondo in casa loro. E' un successo di una società intera, fondamentale per la classifica per non verde scappare la Lube. Ci stiamo ritrovando anche se abbiamo ancora qualche problema, ma oggi è venuto fuori il gruppo, l'organico nella sua interezza. Argenta e Van Garderen hanno fatto due grandi prestazioni, così come le aveva fatte Bossi in passato. La forza del gruppo deve essere la nostra forza».

Sei giorni e si torna in campo di nuovo contro la Lube.

«Non ci possiamo illudere, a Bari sarà un'altra partita. Sarà una sfida agonisticamente molto più tesa, più nervosa. Dovremo essere bravi a rimanere lucidi, per affrontare al meglio i momenti decisivi del match».

Infine le parole di Maxwell Holt. «Abbiamo ottenuto questa vittoria senza alcuni giocatori molto importanti per noi. Siamo venuti qua a Civitanova

per giocare senza paura, tutti insieme e con grande qualità. Vincere 3-0 su questo campo è tanta roba, siamo veramente super contenti. Però adesso dobbiamo pensare solo a lavorare in vista di sabato perché vogliamo vincere la Coppa Italia, e la Lube giocherà meglio».

 

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori