Quotidiani locali

Vai alla pagina su Sassuolo calcio
La Juve blocca Politano e  il Napoli alza la posta

US Sassuolo Calcio

La Juve blocca Politano e il Napoli alza la posta

Carnevali: «Non vogliamo cederlo». Matri tentenna, oggi l’ad tenta l'assalto a Babacar

Politano va a Napoli, alla Juve o alla fine resterà a Sassuolo?

Scenari diversi per una telenovela che si trascinerà fino a domani sera, quando suonerà il gong sul mercato di riparazione. Anche ieri sono impazzate le ipotesi più disparate, di certo c’è che Politano vorrebbe andare alla corte di Maurizio Sarri nel Napoli capolista e che la società azzurra dopo una prima offerta (18 milioni più il prestito di 18 mesi di Ounas) ha alzato la posta (arrivando a 20 milioni sempre con l’algerino ex Bordeaux in prestito). In tutto questo c’è l’azione della Juventus che vuole bloccare il giocatore dato il serio infortunio di Cuadrado: ieri sera a Milano Carnevali ha cenato con Marotta e, nonostante le smentite di Carnevali (“Difficile che Politano venga venduto” ha dettato l’ad del Sassuolo) la situazione èfluida. De Laurentiis, presidente del Napoli, nel frattempo è sibillino: "Politano? Chiedete a Marotta...".

Insomma, il caso del giorno è proprio quello dell’esterno del Sassuolo, conteso tra la prima e la seconda del campionato, col Sassuolo che spera di trattenerlo e comunque non deve farsi trovare sorpreso dall’eventuale addio. Fino ad allora il Sassuolo dovrà restare vigile sul mercato per non farsi trovare spiazzato in caso di partenza di Politano. O di Matri, che non ha ancora deciso se rinnovare o meno con il Sassuolo. Non a caso oggi i neroverdi hanno in programma un nuovo tentativo per Khouma Babacar (’93) centravanti senegalese della Fiorentina. L’attaccante ex Modena ha un contratto in scadenza nel 2019 e non rientra più nei piani di Pioli: Carnevali ci aveva già provato, ora pare ci sia la volontà delle parti di trovare un accordo anche se su Babacar è forte anche il Monaco. Le alternative sono le solite. In primis Caprari, gestito da Davide Lippi, lo stesso agente di Politano. Il problema è trovare l’accordo con la Sampdoria che non intende cederlo per meno di 15 milioni. Poi c’è D’Alessandro che gioca poco a Benevento ma anche qui il presidente Vigorito non è intenzionato a fare sconti a Carnevali. La Juventus, seppur proprietaria del cartellino di Orsolini, non può proporlo in un eventuale discorso per Politano, in quanto l’esterno è in prestito all'Atalanta con contratto biennale e il club nerazzurro non dà la disponibilità a lasciarlo partire adesso. Sondato il Bologna per Di Francesco ma la risposta è stata netta: non se ne parla. Dopo Boyè del Torino, l’ultima idea in ordine di tempo è Galano, in rotta con il Bari.

Mercato in uscita: lo scarsissimo minutaggio concesso sinora da Iachini a Cassata (’97), Scamacca (’99) e Pierini (’98) ha indotto il Sassuolo a pensare a dei prestiti. La Cremonese si è mossa chiedendo al Sassuolo sia Francesco Cassata e Gianluca Scamacca. La Cremonese vorrebbe anche Biondini ma il centrocampista, in scadenza di contratto, dovrebbe restare fino a giugno. Invece il Siracusa allenato dall’ex neroverde Paolo Bianco ha chiesto il prestito di Nicholas Pierini, legato al Sassuolo con un contratto fino al 2022. Sul figlio d’arte ha messo gli occhi anche il Pro Piacenza di Fulvio Pea. Il Monopoli è interessato al Primavera Daniele Cipolla (’98) mentre la Juventus avrebbe messo gli occhi sul prolifico attaccante Andrea

Mattioli (2001). Il ragazzo - che gioca nell’Under 17 ed è nel giro della nazionale di categoria - non ha ancora un contratto da “prof” con il Sassuolo e rischia di essere ceduto per un semplice indennizzo.

(Ha collaborato Paolo Seghedoni)
 

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori