Quotidiani locali

Nuovo summit tra Amadei e Sghedoni

I patron di Immergas e Kerakoll al lavoro per la costruzione del nuovo Modena

La rinascita del nuovo Modena procede con una frequente corrispondenza tra il gruppo Rosselli, rappresentato da Paolo Galassini e Gianlauro Morselli, e Romano Amadei sempre affiancato da Doriano Tosi che sarà il nuovo dt. Ieri, a dieci giorni dal pranzo alla Rezdora di Sassuolo che di fatto ha sancito il coinvolgimento di Amadei e Sghedoni, confermato ufficialmente dai due industriali, mister Immergas e mister Kerakoll si sono visti di nuovo a Sassuolo per un aggiornamento. Il loro sostegno al progetto per la ricostruzione del Modena è confermato e trainante. Amadei e Sghedoni metteranno le loro spalle robuste e tanta esperienza a disposizione di imprenditori più giovani per poter formare così una società forte e in grado di garantire al Modena che nascerà un futuro solido e importante.

Nella società che andrà a formarsi dovrebbero entrare tutti in parti uguali, ma non sono da escludere alcune novità legate soprattutto a Galassini e Morselli che potrebbero allargare la base societaria a Carmelo Salerno e a un altro socio forse Gino Gibertini, già socio di Ghirlandina Sport con Usco ed Emiliana Serbatoi come Stefani di Mivebo attuale partner della Rosselli Mutina. La situazione si sta evolvendo e sta marciando verso la fase decisiva che potrebbe iniziare a concretizzarsi dalla settimana prossima e avere un’impennata quando Galassini, Morselli, Amadei e Sghedoni si troveranno tutti e quattro attorno a un tavolo. Non è da escludere, e i recenti movimenti anzi lo confermerebbero, un coinvolgimento di Luca Toni nella nuova società con il ruolo di dirigente e se così fosse Giuliano Grani potrebbe dare il proprio contributo attraverso una sponsorizzazione come ha lui stesso annunciato dopo l’incontro con il Comune che è pronto a dare la propria benedizione al gruppo Rosselli Mutina-Impero Romano.

E che dovrà, però, anche valutare l’altra situazione rappresentata dai quattro imprenditori

modenesi, rinforzati da uno di fuori provincia, rappresentati dall’avvocato Gianpiero Samorì. Un gruppo che ha già preso un impegno formale per sostenere il Modena per tre anni e che è pronto a partecipare all’asta per il marchio del Modena Fc 1912. (p.v.)



TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori