Quotidiani locali

La delusione di Squinzi «Proprio una partitaccia»

Il patron, ieri al Mapei, non ha nascosto il suo disappunto al fischio finale lasciando lo stadio immediatamente senza salutare la squadra negli spogliatoi

REGGIO. “Che partitaccia!”, ecco come il patron del Sassuolo, Giorgio Squinzi, ha commentato il match contro il Cagliari, rivolgendosi, in modo sconsolato, alle altre persone presenti con lui nell'ascensore del Mapei Stadium. Subito dopo il novantesimo, infatti, Squinzi si è affrettato a lasciare lo stadio, salutando rapidamente Carnevali, prima di avviarsi verso l'auto che lo aspettava nel parcheggio dello stadio. Sull'ascensore, insieme alla moglie Adriana Spazzoli, il patron non ha nascosto la propria delusione, decidendo di tornare velocemente nella sua casa di Milano, senza fermarsi a salutare i giocatori della sua squadra, che, a dirla tutta, potevano fare qualcosa di più per meritarsi trattamenti di favore e calorose accoglienze. In settimana, il numero uno della società neroverde aveva auspicato una pronta ripresa della squadra, dopo la disfatta contro la Juventus: vista la partita di ieri, forse Squinzi non ha avuto proprio la risposta brillante in cui sperava, ma, almeno, non ha visto Consigli raccogliere la palla dal fondo della propria porta. Una soddisfazione certo, ma, visto l'avversario di giornata, pare piuttosto una magra consolazione, che non può allontanare le nuvole che aleggiano sopra a Sassuolo. La classifica rimane preoccupante, l'attacco è più che mai sterile e, di positivo, c'è il punto di ieri, che ha messo fine alla pericolosa emorragia iniziata domenica scorsa. Il Sassuolo torna a fare un passettino in avanti, ma, come ha detto Iachini, quello contro il Cagliari è parso “un brodino” e nulla più; che ci si aspettasse qualcosa di più era ovvio e anche la delusione della proprietà lo ha chiaramente rivelato: Giorgio Squinzi era alla prima apparizione al Mapei nel 2018 e la sua presenza è stata un segnale importante, per dimostrare la sua vicinanza alla squadra in

un momento molto delicato, di una stagione nata male. Le gare in casa, però, continuano a rendere ancora più evidenti i limiti dei neroverdi e per il match contro il Cagliari, ricercando sintesi e obiettività, il commento "Che partitaccia" pare davvero il più calzante ed appropriato.

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon