Quotidiani locali

Rossini va all’attacco: «Azimut, l’obiettivo è scavalcare la Lube»

Rossini va all’attacco: «Azimut, l’obiettivo è scavalcare la Lube»

Noi sapevamo quanto valgono Swan, Marteen e tutti gli altri Ora bisogna alzare l’asticella, con Trento scontro diretto»

MODENA Salvatore Rossini lancia la sfida a Trento, il big match che domenica andrà in scena al Pala Panini. Una gara molto importante per tanti motivi in casa Azimut, iniziando dalla classifica visto che Modena, in caso di vittoria, si assicurerebbe sulla carta il terzo posto e continuerebbe ad inseguire la Lube orfana di Sokolov, che starà a riposo per una ventina di giorni. Ma la sfida alla Diatec non è una partita come altre le altre, con il pubblico gialloblù che è già caldissimo in vista del derby della A22.

Rossini, con la vittoria di domenica si è riaperta lo lotta al secondo posto.

«Sì, tentare di arrivare secondi è il nostro obiettivo. E' quello per cui lavoriamo quotidianamente in palestra, anche se adesso dobbiamo pensare soprattutto a noi stessi per recuperare da tutte le nostre ferite. Puntiamo al secondo posto e vogliamo provarci fino all'ultimo».

Un successo che ha diverse firme che provengono dalla panchina.

«Senza dubbio, ma noi eravamo a conoscenza di quello che Swan, Marteen e tutti gli altri potevano darci in campo. Abbiamo una grandissima stima nei loro confronti, li vediamo impegnarsi al massimo ogni giorno in palestra con tanta qualità. Non era facile superare Vibo perché avevamo una squadra completamente nuova, sia per quanto riguarda l'attacco che per quanto riguarda la ricezione, ma noi siamo rimasti sempre concentrati. Siamo molto felici di questa vittoria».

Un finale di regular season che vi metterà a dura prova e nel quale dovrete alzare l'asticella.

«L'asticella va alzata per forza perché adesso approcciamo il periodo più importante e più complesso della stagione, ovvero quello che ci porterà ai playoff. Dobbiamo recuperare tutti i nostri compagni che sono ai box, siamo fiduciosi per domenica quando credo ci sarà qualche bella sorpresa nel sestetto. Dobbiamo però rimanere sul pezzo perché dai piccoli dettagli nascono le grandi soddisfazioni».

Domenica arriva Trento, l'occasione per blindare definitivamente il terzo posto.

«Sappiamo che sarà uno sconto diretto, tra l'altro è una partita che abbiamo perso all'andata e, quindi, ci teniamo doppiamente a fare bene. Vogliamo vincere perché sappiamo che qui a Modena è una sfida molto sentita, inoltre ci darebbe i punti necessari per continuare a sperare nel secondo posto».

Si va verso il sold out del Pala Panini.

«Innanzitutto vorrei ringraziare tutti quelli che erano al palazzo domenica perché ci hanno dato veramente una grandissima mano, specialmente nei momenti di difficoltà. Hanno riconosciuto il grande impegno che ci stavamo mettendo. Il nostro pubblico è sempre una spinta in più per noi e ne

andiamo molto fieri. Cerchiamo sempre di far rimanere attaccati a questa squadra, a questa società e a questa maglia più persone possibili. Il pubblico è sempre più numeroso, ovviamente il migliore d'Italia, siamo molto contenti di essere abituati ai sold out del Pala Panini».
 

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori