Quotidiani locali

Rosselli Mutina-Fiorano, super derby al Braglia

Eccellenza. Oggi l’anticipo tra la squadra di Notari, che deve difendere il 2° posto  con un occhio puntato al primo, e quella di Fontana che punta sempre più in alto

Stadio Braglia, ore 14,30, va in scena il big match “modenese” del girone A di Eccellenza. Un derby tra la Rosselli Mutina, squadra partita con grandi credenziali che sta rispettando sul campo, e il Fiorano, formazione che si è affacciata al campionato con minori ambizioni, ma che sta vivendo un momento importante coronato da uno splendido quarto posto.

La formazione di Notari si è riportata sotto alla capolista Axys Zola che tallona staccata di tre lunghezze; quella di Mirko Fontana è risalita fino al quarto posto, a quota 40. Cinque punti dividono le due formazioni. La Rosselli Mutina non può permettersi passi falsi e spera in un miracolo del San Felice che sarà impegnato contro la capolista Axys Zola; il Fiorano cerca una prodezza perchè un successo oggi lo proietterebbe a due punti dal secondo posto dei gialloblù - se Galassini e Morselli vorranno riprendere il discorso Modena - o dei rossoneri se i due patron del club modenese confermeranno la loro intenzione di non occuparsi più della rifondazione del club canarino che avevano già progettato assieme a Romano Amadei e Romano Sghedoni prima che il banco saltasse per aria dopo l’abbandono di mister Immergas.

Ma torniamo al big match: la Rosselli in casa vanta il miglior attacco del girone con 23 gol segnati tra le mura amiche prima a San Damaso poi al Braglia. Ha vinto sette partite sul proprio terreno, pareggiandone tre, tra cui quella con il fanalino di coda Casalgrandese, e perdendone due. Tredici, un po’ troppe, le reti subite, le stesse incassate fuori casa.

Il Fiorano fuori casa è una mina vagante avendo vinto 5 delle 11 partite giocate in trasferta. Ne ha perse però quattro, pareggiandone due e per quanto riguarda i gol fatti e subiti è in perfetta parità: 13 le reti incassate, altrettante quelle spedite alle spalle dei portieri avversari. Si annuncia un match molto equilibrato col peso della responsabilità - come ha dichiarato Bob Notari - che graverà sulle spalle della Rosselli Mutina che non può permettersi, in ottica promozione, di mettere in discussione il secondo posto che garantisce l’accesso ai playoff

e di perdere terreno nei confronti dell’Azys Zola essendoci ancora lo scontro diretto del girone di ritorno da giocare. Il Fiorano - come ha ammesso Fontana - ha molto meno da pardere e potrà scendere in campo con maggiore serenità. Poi ci sarà l’effetto Braglia a dire la sua.

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro