Quotidiani locali

Pedrini e Gabana, sul trono del volley siedono due regine

Pedrini e Gabana, sul trono del volley siedono due regine

«Giulia aveva un difetto: prima tifava per Trento». «Con Catia faremo qualcosa di ancora più grande» 

Catia Pedrini e Giulia Gabana, presidente e vice presidente di Modena, hanno parlato di passato, presente e futuro.

«Giulia (Gabana ndr) ha molti aspetti del carattere vicini ai miei – ha raccontato la Pedrini. E’ più garbata, ma rimane una passionaria. L’unico suo difetto era il fatto che tifava Trento, essendo legata dall’amicizia con Rado. Poi abbiamo condiviso insieme il progetto di avere a capo della nostra squadra proprio Stoytchev».

POTERE ALLE DONNE

Giulia Gabana ha da poco rilevato il 10% della società.

«Ho conosciuto Catia grazie a Rossini – spiega la Gabana. Mi aveva colpito il fatto che fosse riuscita a portare Dhl nel mondo del volley. Sono sempre rimasta connessa con la pallavolo dopo la chiusura della Gabeca. Mi ha invitato a Modena, ci siamo conosciute ed è iniziato un rapporto di grande stima. Nessuno è riuscito a fare quello che ha fatto Catia in Italia. Qua a Modena c’è la possibilità di andare avanti e creare qualcosa di ancora più grande. Fino ad adesso mi sono trovata benissimo, questa è una città che vive di pallavolo. Non potevo desiderare di meglio. Che playoff mi aspetto? Sono felice se vinciamo lo scudetto, ovviamente».

VOGLIAMO CRESCERE

L’obiettivo rimane quello di portare la società ad un livello superiore, sia in campo che fuori.

«Non devo dare io le pagelle per questa annata, sono un bidello – scherza la Pedrini. Siamo dove ci aspettavamo di essere, potevamo essere secondi ma abbiamo avuto dei problemi. Però dai playoff inizia un altro campionato. Per quanto riguarda la società, siamo aperti a chiunque condivida le linee guida del progetto Modena Volley. Vogliamo persone per bene, è un aspetto necessario. Secondo me, lentamente, le cose stanno cambiando. Io spero di avere dei partner al mio fianco, ma devono avere le caratteristiche che ho detto prima, altrimenti salta tutto per aria. L’esperienza mi ha insegnato tante cose. Gli sponsor sono entusiasti e lo percepiamo. Stiamo già lavorando per il futuro».

IL RADO NASCOSTO

Pedrini e Gabana svelano il lato nascosto di Stoytchev.

«Vogliamo che Rado riesca a farsi conoscere di più dai ragazzi. E’ una persona che dà veramente tanto, anche in termini di relazioni personali. Quando guardiamo l’allenamento sembra di essere nel cortile di una caserma effettivamente, ma Modena piano piano lo porterà ad aprirsi. Giocatori e coach non devono essere amici, ma deve esserci rispetto e fiducia nel seguirsi a vicenda».

Nessun dubbio sulla scelta estiva della rosa.

«La squadra è stata fatta in assoluta condivisione con tutti. Io, Stotychev, Giulia e Sartoretti. Non ci sono giocatori che Rado non voleva in questa rosa. Ovviamente c’è la volontà di crescere. Contro Perugia che schierava i titolari abbiamo vinto con Pinali, Argenta e Bossi, bravissimi».

BRUNO E NGAPETH

Quale sarà il futuro dei due fuoriclasse dell’Azimut?

«La delegazione russa è a Modena per la tappa della Volleyball League (la nuova World League ndr). Se fossero stati qua per Earvin venivano al palazzo a farsi vedere? La suggestione Parigi ha circolato per mesi, ma l’unico affascinato da questa ipotesi era Earvin, per varie ragioni. Diventava complicato convincerlo a non andare nel caso si fosse concretizzata. Ma non si farà. Per Bruno, che è una persona molto intelligente, esistono o il Brasile o Modena. Lui è qui anche per me ed Earvin. E’ venuto a Modena perché per lui siamo la seconda casa e vuole vincere per questa città. Adesso però è concentrato solo sullo scudetto, state tranquilli che nel momento opportuno parleremo con lui».

La Pedrini chiude le porte ad un arrivo imminente e parla in toni molto lusinghieri

di Argenta.

«Non ci sono rinforzi in arrivo. Sabbi è quasi pronto, me lo auguro perché è un ragazzo di grandissima qualità che si merita il meglio. Sapevamo che Argenta era un giocatore di grande prospettiva, ma sul futuro gialloblù inciderà la sua volontà».
 

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro