Quotidiani locali

promozione 

Schiocchi, ritorno al successo. Medolla vola

Nel Girone B, gli Schiocchi Ballers o tornano al successo con una vittoria di prestigio a Reggiolo per 54-51, successo che permette ai sassolesi di tornare a +6 sulla zona calda. Zona putroppo ormai...

Nel Girone B, gli Schiocchi Ballers o tornano al successo con una vittoria di prestigio a Reggiolo per 54-51, successo che permette ai sassolesi di tornare a +6 sulla zona calda. Zona putroppo ormai frequentata in modo fisso dalle altre due nostre rappresentanti. La capolista Correggio rifila una memorabile sberla (92-37) alla PGS Smile Formigine (Gibertoni 16, Lerario 8, Belgiorno 6). Padroni di casa in gara 10’ (14-23) poi il crollo aggravato da un 2-23 nel quarto finale. Non va meglio a Magreta, che combatte a Scandiano ma cede 61-54 al Boiardo, rimanendo la “lanterne rouge” del campionato.

Nel Girone C sembra finalmente avere ritrovato verve e continuità la PT Medolla che in uno scontro che potrebbe risultare decisivo contro la Fortitudo Crevalcore si impone 68-49, senza però riuscire a ribaltare il -34 dell’andata. Le altre 6 modenesi del girone chiudono sempre la classifica, sfuma per i Giganti l’aggancio al Montevenere. I modenesi vincono, ma Montevenere batte la NBM Mirandola.

Giganti d’assalto in casa Nazareno (84-52). Nazareno (Panzetta 17, S.Barigazzi 13) rimaneggiatissimo e che nulla può contro i Giganti (Scattolin e Bernardelli 15, Vellata e Marescotti 12) che impongono da subito la loro legge (20’ 24-43). Sale di colpi il campionato della SBM Modena (Manzotti 20, L.Monari 14, C.Monari 8) che supera 57-56 Finale Emilia (Bergamini 14, Balboni 11, Govoni e Borghi 8). La zona 2-3 finalese mette a lungo in crisi la SBM che patisce Finale (30’ 35-43) avanti per 39’57” quando Manzotti (20 punti) infila l’1 contro uno del sorpasso dopo avere a lungo tenuto a galla le sorti dei gialloblù. Continua ad essere altalenante il campionato della NBM Mirandola che cede 57-41 in casa Montevenere. Mirandola (Guagliumi 13, Fricatel 6) non inquadra mai il canestro, per 20’ regge (27-19), ma nella ripresa crolla (30’ 45-27) limitando i danni nel finale. Ko anche il Rosmarino Carpine che in casa cede 52-74 ai forti Diablos. Nella seconda

frazione i Diablos mettono il turbo e creano il distacco con Carpi (Zanoli 10, Nasi 7) che fatica a trovare continuità in attacco. Nella ripresa la musica non cambia e ogni qualvolta la Rosmarino tenta di accorciare il gap, viene ricacciata indietro da Violi (“mvp” con 17 punti).

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro