Quotidiani locali

Vai alla pagina su Sassuolo calcio
Sassuolo, l’attacco peggiore d’Europa “vale” 80 milioni

US Sassuolo Calcio

Sassuolo, l’attacco peggiore d’Europa “vale” 80 milioni

Neroverdi maglia nera dei 5 maggiori tornei continentali nonostante il «tridente d’oro» Berardi-Politano-Babacar

SASSUOLO C’è un primato che il Sassuolo continua saldamente a mantenere nei primi cinque campionati europei. Tra Serie A, Liga, Premier League, Bundesliga e Ligue One, infatti, la squadra neroverde è quella che ha segnato meno gol. Un primato negativo, certo, mantenuto dal Sassuolo che in questa speciale classifica non ha visto grandi passi avanti tra la gestione Bucchi e quella Iachini. 15 reti all’attivo, una in meno del Malaga (unica formazione a contare su attaccanti con le polveri bagnate simili a quelli neroverdi) la squadra con meno gol fatti in Liga, mentre a quota 18 ci sono una squadra tedesca l’Amburgo, la peggiore della Bundesliga, una spagnola il Las Palmas e una italiana, il Benevento. Con 20 reti la peggio della Ligue One, il Caen, e lo Stoccarda. A 21 troviamo la squadra meno prolifica della Premier League, lo Swansea, altre due iberiche (Levante e Leganes) e un’altra italiana, il Genoa. In buona sostanza il peggior attacco europeo è proprio la squadra neroverde, eppure... Eppure il Sassuolo ha un attacco che, stando alle richieste e alle valutazioni di mercato, vale da 70 a 80 milioni di euro. Il conto è presto fatto: Berardi è stato valutato dal Sassuolo 40 milioni (ricordate il no al Napoli alla proposta di 20 milioni più Zapata?), Politano una trentina (sempre il Napoli non è riuscito a prenderlo nonostante un’offerta da 28 più uno di bonus) e Babacar è stato preso per una decina di milioni di euro. Anche pensando a chi c’era prima la valutazione cambia poco, basti pensare che il riscatto della Fiorentina per Falcinelli è stato fissato in 8 milioni di euro, senza dimenticare che nell’attacco del Sassuolo ci sono anche Matri e lo stesso Ragusa. È chiaro che non è con le valutazioni economiche che si fanno i gol, ma è vero anche che una situazione

così negativa a fronte di giocatori dal livello tecnico comunque più che discreto, è davvero anomalo. Non è difficile che Iachini finisca col cambiare modulo, giocando con due attaccanti. Chissà che tornare a fare gol non passi anche da far giocare meno attaccanti.

 

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro