Quotidiani locali

Vai alla pagina su Carpi calcio
Capela: «Il Venezia squadra  tosta, ma il Carpi lo è di più»

Carpi Calcio

Capela: «Il Venezia squadra tosta, ma il Carpi lo è di più»

«Con Foggia ed Entella potevamo fare meglio, domenica vogliamo vincere. Il mio futuro? In biancorosso sto bene»

Anibal Capela è pronto a riprendersi la maglia da titolare. Un ruolo, questo, che al difensore portoghese mancava dalla gara contro il Novara di inizio anno. Complice l’assenza per squalifica di Ligi, il centrale arrivato in biancorosso in estate potrà nuovamente mettere in mostra quelle che sono le sue doti. Le stesse che lo hanno portato ad essere un punto fermo del Carpi e, con largo anticipo, un elemento ambito dal mercato. Per il momento, però, Capela ha in testa solamente il biancorosso. A confermarlo proprio le sue parole: «Sono a completa disposizione della società – dice – il mio contratto scade a fine stagione ma ho un’opzione per due anni successivi. Voglio sottolineare ancora una volta che in Italia mi sono trovato e mi sto trovando davvero molto bene. Le cose, qui a Carpi, stanno andando per il verso giusto, proprio come mi aspettavo quando ho accettato la proposta del club. Merito anche di un gruppo di giocatori che mi ha accolto alla grande e che ha reso tutto più facile. Mi godo il momento e cerco di dare il massimo giorno dopo giorno, per pensare al futuro ci sarà tempo più avanti». Dunque mirino puntato sul Venezia, l’appuntamento è per domenica pomeriggio allo stadio Cabassi: «Stiamo preparando la partita come si deve, ben consapevoli che non sarà facile affrontare un avversando del genere. Per questo stiamo cercando le soluzioni migliori per non farci trovare impreparati». Da riscattare il pesante passo falso di Foggia e il pareggio non esaltante con la Virtus Entella: «Sappiamo che le ultime partite non sono andate benissimo, ovviamente vogliamo fare meglio già da questo fine settimana». Della sfida, come detto, sarà lo stesso Capela che dovrà misurarsi con il “nuovo” 4-4-2 di mister Calabro: «Abbiamo cambiato modulo, ma non è una prima volta. Lo avevamo proposto anche a inizio stagione, adesso lo stiamo perfezionando. Non so ancora come scenderemo in campo domenica, ma quello che sarà sarà. Nel corso di queste settimane abbiamo studiato i due sistemi di gioco che tutti conoscete e quindi possiamo metterli

in pratica quando ce n’è il bisogno. Obbiettivo playoff? Siamo una squadra forte con tanta qualità. Detto questo non dobbiamo però avventurarci in previsioni o guardare troppo avanti. Pensiamo solamente a domenica, vogliamo vincere e ci proveremo».

Enrico Ballotti

TrovaRistorante

a Modena Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro